Rifiuti, Ama pensa ad impianti per materassi e pannolini: "Materia da recuperare"

Il direttore operativo di Ama: "Ecco le nostre Fabbriche di materiali"

Immagine di repertorio

Un impianto per trattare lo spazzamento stradale. Uno per pannoloni e pannolini. E infine. Uno per i materassi. E' il progetto delle cosiddette 'Fabbriche di materiali', illustrato questa mattina in commissione capitolina ambiente dal direttore operativo di Ama, Massimo Bagatti. Obiettivo: recuperare materia e, di conseguenza, ridurre i rifiuti indifferenziati da trattare. 

Per lo spazzamento stradale, "possiamo farne tranquillamente uno che ci consenta di recuperare come materia diversi materiali che stanno lì dentro. In particolare gli inerti, che possono essere tranquillamente venduti, questa condizione farebbe dimezzare il costo per Ama del trattamento dell'indifferenziato". 

Poi un "secondo impianto è quello per i pannolini e pannoloni, da cui possiamo recuperare quasi l'80% in termini di materia di cellulosa pregiatissima". A tale proposito Bagatti ha specificato che "ci sarà una raccolta dedicata di pannolini e pannoloni per le utenze che lo richiederanno. È una cosa praticabile, metteremo a disposizione i contenitori". 

Infine "il terzo impianto riguarda il tema dei materassi. Siamo una città che per sua natura potrebbe avere una economia di scala in grado di intercettare diverse decine di migliaia di pezzi sia per quanto riguarda il materasso prodotto dagli alberghi, oltre a tutto il complesso delle caserme, degli alloggi della Curia e il quantitativo dei cittadini. Bisogna cercare di mettere in piedi un sistema logistico di raccolta, trattamento e recupero. Con i materassi si possono recuperare materiali interessanti per l'economia circolare, ad esempio quelli isolanti e fonoassorbenti. In Italia esiste già qualcosa del genere su questi tipi di impianti ma farlo su Roma sarebbe una rivoluzione". 

Quanto ai costi "quelli di questi impianti sono tali da consentirci nell'arco di tre-quattro anni di ripagare gli impianti, perchè sono piccoli e modulabili. Lo spazzamento oggi lo paghiamo 130 euro per tonnellata se viene recuperato, se realizzassimo da noi questi impianti si gestirebbero in 75 euro per tonnellata". Si tratta di un passo in avanti rispetto al piano industriale di Ama dove questi a proposito di questi impianti "c'era un input" ma non erano stati approfonditi "in questo modo dettagliato", ha precisato Bagatti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il direttore operativo si è anche soffermato sulla maxigara da quasi 190 milioni che Ama sta per bandire, dentro la quale ci sono anche i rifiuti indifferenziati (oltre agli scarti, alla fos e al cdr uscita dai Tmb di Ama) che oggi vengono trattati negli impianti Tmb di Colari. La decisione di mettere "tutto insieme" è arrivata "anche su suggerimento dell'Anac. Ci auguriamo che questa gara sia più appetibile di altre, perchè visto che dentro c'è tutto non c'è motivo di tirarsi indietro. È una questione di mercato, (le aziende partecipanti, ndr) dovranno fare delle Ati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento