Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Materassi, prosegue il piano del Campidoglio: "Entro il 2019 un impianto per riciclarli"

Un collaboratore dell'assessora Montanari in viaggio 'ispettivo' verso un impianto di Prato

L'idea era stata lanciata alla fine di maggio dal direttore operativo di Ama, Massimo Bagatti: Roma pensa ad un impianto per recuperare materassi. Proprio così, il tallone d'Achille della capitale, da sempre alle prese con il malcostume dell'abbandono selvaggio ai bordi delle strade o vicino ai cassonetti della città. E' così che il 16 luglio scorso, Massimo De Maio, uno dei collaboratori dell'assessora all'Ambiente, Pinuccia Montanari, ha preso il treno per Montemurlo, non molto distante da Prato, per visitare gli impianti della Cormatex. 

Come spiega Repubblica nel darne notizia, l'azienda è specilizzata nel settore tessile e ha progettato macchinari industriali in grado di lavorare lana e imbottiture dei materassi che possono essere riutilizzati per pannelli fonoassorbenti o per l'isolamento termico. 

L'idea pentastellata, continua ha spiegato ancora il quotidiano, è questa: installare all'interno del Tmb macchinari per lo smaltimento dei materassi. L'operazione, secondo il piano del Campidoglio, potrebbe andare in porto entro la metà del 2019. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materassi, prosegue il piano del Campidoglio: "Entro il 2019 un impianto per riciclarli"

RomaToday è in caricamento