rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Ilaria Cucchi pronta a querelare Matteo Salvini: "Stefano non è morto di droga"

Ilaria Cucchi: "Tanti sono stati chiamati a rispondere in un'aula di giustizia, e non escludo che il prossimo possa essere proprio Salvini"

"Che c'entra la droga? Salvini perde sempre l'occasione per stare zitto". Ilaria Cucchi, all'indomani della condanna a 12 anni per due carabinieri per l'omicidio del fratello Stefano attacca il leader della Lega durante la trasmissione 'Circo Massimo' su Radio Capital.

Matteo Salvini, proprio ieri, dopo la decisione dei giudici ha detto che rispetta la famiglia ma anche che il caso "dimostra che la droga fa male".

Dichiarazioni inaccettabili per Ilaria che valuta la querela: "Anch'io da madre sono contro la droga, ma Stefano non è morto di droga. Contro questo pregiudizio e contro questi personaggi ci siamo dovuti battere per anni. Tanti di questi personaggi sono stati chiamati a rispondere in un'aula di giustizia, e non escludo che il prossimo possa essere proprio Salvini".  

Ieri la Corte d'Assise di Roma ha stabilito che furono Raffaele D'Alessandro e Alessio Di Bernardo, i carabinieri della stazione Appia durante il fotosegnalamento a picchiare Stefano tanto violentemente da portarlo una settimana dopo alla morte. Sono stati condannati ciascuno a 12 anni di carcere per omicidio preterintenzionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilaria Cucchi pronta a querelare Matteo Salvini: "Stefano non è morto di droga"

RomaToday è in caricamento