Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Scontrini e Onlus 'Imagine': assolto l'ex sindaco di Roma Ignazio Marino

La Procura aveva chiesto la condanna a tre anni e quattro mesi. Il commento dell'ex sindaco: "Sono felice. Me lo aspettavo. Sapevo di essere innocente"

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, è stato assolto dalle accuse di peculato e truffa nell'ambito del processo sul caso degli scontrini presentati al Campidoglio per ottenere rimborsi e delle consulenze della onlus Imagine. La Procura aveva chiesto la condanna a tre anni e quattro mesi. Il giudizio in abbreviato si è tenuto davanti al giudice Pierluigi Balestrieri.

"Sono felice. Me lo aspettavo. Sapevo di essere innocente. Ringrazio la giustizia. Di fronte ad accuse così infamanti ed a comportamenti di media e politici così pesanti è stata finalmente ristabilita la verità" le parole dell'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, dopo la sentenza del gup della Capitale. Apparso molto provato l'ex primo cittadino ha lasciato il tribunale accompagnato da alcuni amici.

I pm Roberto Felici e Pantaleo Polifemo erano partiti da una pena di quattro anni e otto mesi di reclusione, ridotta di un terzo per la la scelta del rito, l'abbreviato, da parte di Marino. Nell'imputazione venivano ricordate 56 cene, per circa 13 mila euro, pagate da Marino con la carta di credito, e la predisposizione di atti per compensi destinati a collaboratori fittizi o inesistenti che avrebbe procurato alla Onlus un ingiusto profitto di seimila euro. Il Campidoglio nel costituirsi parte offesa con i suoi legali chiede 600mila euro di danni, 100 funzionali e 500mila d'immagine.

Questa sera alle 18 in piazza di Santa Chiara al Pantheon i fan dell'ex sindaco chirurgo,  raccolti nell'associazione Parte civile - Marziani in movimento, saranno in piazza fer festeggiare "per la giustizia e per la democrazia". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontrini e Onlus 'Imagine': assolto l'ex sindaco di Roma Ignazio Marino

RomaToday è in caricamento