rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Residence, Marino 'morde' le Iene: "Io li chiudo, voi dormite da 15 anni"

Il primo cittadino, intercettato sui costi delle strutture per l'emergenza abitativa, si è difeso: "Li stiamo chiudendo. Vi ricordo che i primi contratti sono stati fatti negli anni '90"

Dopo il blitz delle Iene al vicesindaco Luigi Nieri sul tema del patrimonio immobiliare capitolino, oggi i giornalisti della trasmissione satirica hanno 'intercettato' il primo cittadino Ignazio Marino presente all'inaugurazione di 20 murales a Tor Marancia. Al centro della denuncia i costi stratosferici dei residence per l'emergenza abitativa che costano quasi 40 milioni si euro all'amministrazione capitolina. Marino però ha risposto tono su tono: “Noi i residence li stiamo chiudendo, ed entro la fine di questa tutti i contratti saranno interrotti” ha risposto. Come una delle prime misure annunciata dalla giunta Marino infatti c'è la chiusura dei residence e l'assegnazione di un bonus casa.

Poi ha attaccato: “Per 15 anni le 'Iene' dormivano, sono dovuto arrivare io a fare il sindaco. Stiamo mettendo all'asta le case di proprietà del Comune, mentre voi dormivate. E vi ricordo che i contratti per i residence sono stati fatti negli anni '90".

E ancora. Alla domanda “perché non pubblicate l'elenco dei beni immobili con i canoni?” il sindaco ha replicato: “Siamo la prima Giunta che l'ha pubblicata. Siete un po' addormentati, prendetevi un caffé", ha concluso il primo cittadino, invitando poi il cronista a presentarsi in Campidoglio nei prossimi giorni per avere tutti i dettagli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Residence, Marino 'morde' le Iene: "Io li chiudo, voi dormite da 15 anni"

RomaToday è in caricamento