rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Politica

Il green pass spinge le vaccinazioni: in 48 ore decuplicate le prenotazioni

L'assessore D'Amato: "Con questo trend, entro prima settimana di agosto 80% cittadini Lazio avrà chiuso ciclo vaccinale"

L'obbligo di green pass funziona, quantomeno nella sua opera di persuasione a vaccinarsi. A dirlo sono i dati forniti dall'assessore alla sanità Alessio D'Amato: "Molto bene le adesioni alla vaccinazione anti-Covid nel Lazio con "oltre 80mila nuove prenotazioni, quasi decuplicate nelle ultime 48 ore", ha annunciato ieri.  

"Con questo trend", ha aggiunto, "entro prima settimana di agosto 80% cittadini Lazio avrà chiuso ciclo vaccinale". Prima dell'obbligo vaccinale il trend era in netto calo. Nessuna coda nei centri vaccinali e, accedendo sul sito del vaccino, in qualche caso si riusciva a prenotare una prima dose anche per il giorno dopo. 

Situazione che invece oggi appare diversa. Appuntamenti almeno a 10 giorni e a partire da domani potrebbero anche tornare le code nei centri vaccinali della regione. 

Intanto oggi il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha ricevuto la sua seconda dose di vaccino: "Seconda dose fatta! Vogliamo tornare a vivere liberi. Liberi di fare impresa, di avere un negozio, di divertirci, di lavorare, di non chiudere mai più le attività. E per tornare liberi bisogna vaccinarsi e avere comportamenti responsabili. Chi dice il contrario è un bugiardo. E noi dobbiamo combattere le bugie. Vacciniamoci!". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il green pass spinge le vaccinazioni: in 48 ore decuplicate le prenotazioni

RomaToday è in caricamento