rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica

Green pass, farmacie prese d'assalto: "Non siamo copisterie, così sottraiamo tempo a chi sta male"

La denuncia di Federfarma: "Spesso non c'è nulla sul fascicolo sanitario e l'utente mette a ferro e fuoco la farmacia"

Le proteste di una minoranza da un lato, il boom di prenotazioni dall'altro. Il green pass obbligatorio è sempre più un documento che apre contraddizioni. L'ultima denuncia arriva da Federfarma Roma, per bocca del presidente Andrea Cicconetti
 
Spiega Cicconetti: "C'è un grosso problema. Un conto è stampare 10 green pass al giorno e un conto è che ne stampi 100-120. Siamo arrivati a stampare green pass per intere famiglie". Una situazione che secondo il presidente ha "un costo sia in termini economici" sia di "tempo che viene sottratto a persone che stanno male e sono in fila per prendere medicine o magari per l'ossigeno. La gratuità del green pass fa travisare il servizio e quindi ci vengono richieste anche 4 copie".

Alle farmacie ci si può rivolgere quando, per mancanza di dimestichezza o per problemi tecnici, non si riesce ad accedere all'app IO o ai siti preposti a fornire il green pass. Tanti i ragazzi che arrivano in farmacia a caccia del lascia passare per le vacanze. Tanti anche gli anziani, senza internet e senza spid. 

"Molti", aggiunge ancora Cicconetti, "quando si presentano in farmacia con la tessera sanitaria non hanno nulla caricato sul loro fascicolo perché magari, ad esempio, è mancata la comunicazione sull'avvenuta guarigione - prosegue Cicconetti -. E quando spieghi che nel loro fascicolo non risulta ancor attivato il green pass alcuni veramente mettono a ferro e fuoco la farmacia, è successo". Per il presidente di Federfarma Roma, "se è mancata una comunicazione tra i vari uffici non possiamo essere noi responsabili e invece ce ne dobbiamo fare carico, bloccando un servizio farmaceutico per far capire che non siamo noi a dover risolvere il loro problema con il green pass".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, farmacie prese d'assalto: "Non siamo copisterie, così sottraiamo tempo a chi sta male"

RomaToday è in caricamento