rotate-mobile
Politica Colosseo / Viale delle Terme di Caracalla

C'era una volta il Gp di Roma: su un anonimo marciapiede la targa che celebra la prima vittoria della Ferrari

Chiesto lo spostamento della targa che a Caracalla commemora la prima vittoria nella storia del cavallino

La prima vittoria del cavallino in un gran premio mondiale è avvenuta a Roma. Ma sono pochi a conoscere quest’informazione. Perché la targa che celebra il risultato, è stata posizionata in una maniera che la rende poco visibile.

Il Gran Premio di Roma

“Nel 1947 la Ferrari ha ottenuto la sua prima vittoria nel Gran Premio di Roma – ha spiegato Fabrizio Consoli, presidente del circolo storico La Tartaruga – all’epoca infatti si correva nella Capitale, in un tracciato che si sviluppava nella zona di Caracalla”. Il percorso prendeva avvio dalla zona di piazzale Numa Pompilio, e sviluppandosi su un tracciato di circa 3,4 km, passava per viale delle Terme di Caracalla, poi saliva in via Antoniana, proseguiva in via Baccelli ed in quella che oggi è largo delle vittime del terrorismo, per tornare al punto di partenza. “Quella vittoria fu importante anche per la storia della Ferrari, che fino a quel momento era un marchio legato all’Alfa Romeo” ha spiegato Consoli. 

La targa da spostare

Il primo posto ottenuto nel 1947, quindi, è considerato importante in quanto rappresenta la prima vittoria della Ferrari in assoluto e, non meno importante, perché questo successo è stato registrato a Roma, in occasione della nona edizione del Gran Premio. Solo che, nella Capitale, non sono molte le persone ad esserne a conoscenza. Anche per questo è stato chiesto di spostare la targa che è stata apposta nel 1997 su richiesta dell’associazione “La Manovella”. “D’accordo con la Manovella, vorremmo fosse sistemata in un luogo più visibile, magari vicino lo stadio Nando Martellini” ha spiegato Consoli che con l’associazione La Tartaruga, dal nome assegnato da D’Annunzio a Tazio Nuvolari, punta a far conoscere ogni anno un tesoro del motorismo romano.

La promessa del Campidoglio

La richiesta degli appassionati del cavallino, è stata portata all’attenzione della commissione turismo di Roma Capitale. “La targa che ricorda la prima vittoria della Ferrari, al Gran Premio di Roma del 25 maggio 1947, quando la sfida si disputò nel circuito delle Terme di Caracalla, sarà riposizionata a settembre, in un punto più visibile e adatto al prestigio dell’evento, della squadra e del marchio cui è dedicata” ha fatto sapere il capogruppo leghista Fabrizio Santori. 

Una vittoria da riscoprire

Il presidente della commissione Mariano Angelucci, nel corso della seduta dedicata alla targa, ha dichiarato che, in previsione della settimana motoristica nazionale, era già in previsione lo spostamento della targa.  Valorizzare il ricorso di quel duplice primato che lega la Ferrari alla Capitale, “rappresenta un’occasione da non perdere anche per un’ulteriore promozione turistica della città, capace di portare nella Capitale anche i tanti amanti della Formula Uno e dell’automobilismo storico italiano” ha sottolineato Santori. Diverebbe un modo anche per informare gli stessi romani che la prima vittoria del cavallino non è stato nel circuito di Monza, bensì in quello quasi dimenticato di Caracalla.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'era una volta il Gp di Roma: su un anonimo marciapiede la targa che celebra la prima vittoria della Ferrari

RomaToday è in caricamento