rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Regione Lazio, nasce la giunta Zingaretti: tra gli assessori quattro donne e cinque uomini

Nella squadra anche Lorenza Bonaccorsi. Posto libero per Leu

Quattro donne e cinque uomini. Due riconferme, alcuni nomi pescati dal territorio regionale, un altro dall'esercito degli ex deputati e un posto in sospeso, riservato a Leu, che necessita però di "ancora qualche giorno". Età media 46 anni. Nicola Zingaretti ha annunciato oggi pomeriggio la sua giunta. Nove persone più il presidente al quale resteranno le deleghe alla Cultura, allo Sport e Politiche giovanili. Ad una maggioranza ancora tutta da creare il governatore contrappone "una squadra solida per il futuro del Lazio che unisce esperienze provenienti dalla scorsa legislatura e facce nuove" il commento, in una nota, di Zingaretti.

Martedì è già in programma la prima riunione. E sarà proprio entro quella data che dovrà saltare fuori il nome in quota Leu che si è preso ancora qualche giorno per sciogliere una matassa non semplice. Quella di un governo unico in Italia a fianco di un presidente dem. "Il positivo sviluppo del confronto con Leu" scrive Zingaretti "richiede infatti ancora qualche giorno che è giusto garantire al fine di giungere alle scelte migliori e condivise".

Massimiliano Smeriglio resta vicepresidente con deleghe alla Formazione, Università, Attuazione del Programma, Coordinamento dell’attività della Giunta sull’Area del Sisma e Protezione civile. Alessandra Sartore, viene confermata assessora al Bilancio e Patrimonio. L'ex deputata Lorenza Bonaccorsi sarà assessora al Turimo e alle Pari Opportunità. Viene dalla giunta del comune di Viterbo l'assessora Politiche Sociali, Welfare ed Enti Locali che sarà Alessandra Troncarelli mentre Enrica Onorati, che sarà assessora all’Agricoltura, Ambiente e Politiche della Valorizzazione della Natura proviene dall'esecutivo del comune di Priverno, in provincia di Latina.

Nell'esecutivo del Zingaretti bis come assessore assessore alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Trasporti e Piccoli Comuni anche Mauro Alessandri, sindaco di Monterotondo. E ancora. Alessio D'Amato, responsabile della Cabina di Regia della Sanità della Regione Lazio, è stato nominato assessore alla Sanità. In giunta anche due ex consiglieri regionali: Manzanella Gianpaolo, a cui andranno Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up e Innovazione, e Massimiliano Valeriani, che sarà assessore deleghe alle Politiche abitative, Urbanistica e Rifiuti. 

"La nuova Giunta" scrive Zingaretti in una nota "ha una forte rappresentanza dei territori, con amministratori che provengono da esperienze all’interno di Comuni delle diverse provincie, a garanzia della difesa e dello sviluppo del Lazio nella sua interezza. È una squadra giovane, la media dell’età degli assessori è di 46 anni, ma che può vantare esperienze consolidate". 

Clicca su continua per leggere tutti i profili dei nuovi assessori

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lazio, nasce la giunta Zingaretti: tra gli assessori quattro donne e cinque uomini

RomaToday è in caricamento