rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Giunta Marino, l'assessore al Bilancio pronto a lasciare: vicino un primo rimpasto

Il magistrato della Corte dei Conti Daniela Morgante potrebbe aspettare l'approvazione del bilancio per mollare la poltrona in Campidoglio. Nel mirino altri assessore 'tecnici'

La notizia è stata smentita ufficialmente più volte ma ormai sembra cosa decisa: l'assessore al Bilancio della giunta Marino Daniela Morgante è destinata a lasciare il suo posto in Campidoglio. Non subito. Il momento per le casse capitoline, tra l'approvazione del bilancio del 2013 con un buco da oltre 800 milioni di euro e quello di previsione del 2014, è delicato. È molto più probabile quindi che il magistrato della Corte dei Conti abbandoni il suo incarico tra la fine dell'anno, superato l'ostacolo dell'approvazione del bilancio. Il cambio però potrebbe non essere l'unico. Nel mirino degli scontenti dentro alla maggioranza ci sono proprio alcuni dei tecnici voluti dal sindaco Marino che potrebbero essere rimpiazzati con figure più 'politiche'.

Il primo banco di prova si avrà entro il 30 novembre data entro la quale dovrà essere approvato il bilancio comunale del 2013. E proprio sul tema sono emerse alcune divergenze tra la posizione 'tecnica' dell'assessore Morgante e le necessità politiche del governo della città. Prima il netto rifiuto di Marino di fronte alla sua proposta di ripianare parte del deficit capitolino con l'innalzamento delle tasse locali. Poi la nascita della cabina di regia da affiancare al tecnico Morgante composta da tre figure politiche di fiducia del sindaco e della maggioranza: il capo di gabinetto Luigi Fucito, il capo segreteria Enzo Foschi e il vicesindaco Luigi Nieri.

Il ritiro della Morgante potrebbe quindi aprire a un rimpasto vero e proprio all'interno della giunta Marino. Nel mirino ci sono alcune nomine tecniche volute dal sindaco imputate da parte della maggioranza di non aver prodotto abbastanza. Tra questo l'assessore alla Qualità della Vita, Luca Pancalli, quella alle Politiche Sociali Rita Cutini, e alla Cultura Flavia Barca. Infine non è una novità che parte della maggioranza democratica mal sopporti l'assessore all'Urbanistica Giovanni Caudo anche se per ora, il docente di Roma Tre, sembra rimanere saldo al suo posto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Marino, l'assessore al Bilancio pronto a lasciare: vicino un primo rimpasto

RomaToday è in caricamento