Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Giubileo, è caccia ai fondi: il Campidoglio in pressing sul Governo

Una corsa disperata con l'acqua alla gola, perché già dal 7 Settembre è prevista la partenza dei primi cantieri. E i 50 milioni di euro sbloccati da Palazzo Chigi non bastano

Di ieri in serata il primo incontro della settimana per definire il piano finanziario del Giubileo. Intorno al tavolo di Palazzo Chigi, il vicesindaco Marco Causi e rappresentanti del Ministero dell'Economia e Finanze. 

All'ordine del giorno il reperimento dei fondi che servono a Roma per rendersi "presentabile" agli occhi dei milioni di pellegrini in arrivo dal mese di Dicembre. 

Una corsa disperata con l'acqua alla gola, perché già dal 7 Settembre è prevista la partenza dei primi cantieri. E i 50 milioni di euro che dovrebbero arrivare dallo sblocco del patto di Stabilità sono sufficienti a coprire a mala pena gli 80 piccoli interventi di restyling previsti nel 'deliberone' di giunta del 6 agosto. 

Pare che ne servano il doppio per coprire tutte le necessità legate, non tanto a nuove opere pubbliche, escluse fin da subito per tempi stretti e crisi economica, ma alla manutenzione straordinaria di quelle già esistenti. 

"Si è trattato di un incontro positivo - spiegano da Palazzo Senatorio - nel corso del quale sono state approfondite tutte le possibili ipotesi tecniche su cui il lavoro continuerà nei prossimi giorni in vista di una nuova riunione che si terrà la prossima settimana a Palazzo Chigi". Presente anche il sindaco Marino, di ritorno oggi dalle vacanze a stelle e strisce. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo, è caccia ai fondi: il Campidoglio in pressing sul Governo

RomaToday è in caricamento