Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Natale di Roma: Alemanno lancia la "Giornata dell'orgoglio romano"

Un pò un modo per dimenticare i fatti negativi, dall'emergenza neve alle Olipiadi 2020. Il sindaco Alemanno ha presentato in Campidoglio la "giornata dell'orgoglio romano" che verrà festeggiato in occasione del Natale di Roma

Il Natale di Roma 2012? Un'occasione per celebrare l'orgoglio capitolino e dimenticare (anche solo per una giorno) le ultime ombre che hanno avvolto la città. L'ha indetta il sindaco Gianni Alemanno la "giornata dell'orgoglio romano" in concomitanza con le celebrazioni del 21 aprile. Un lieve senso di rivalsa quello del primo cittadino che ricorda come "in questi ultimi mesi si sia parlato molto di Roma, dall'emergenza neve alla sconfitta per la candidatura alle Olimpiadi 2020" e di come la capitale abbia "bisogno di tutto il nostro orgoglio e di tutta la nostra energia". Alimentata poi dalla "scoperta" che forse non è l'unica "ladrona". E Alemanno ci tiene a ribadirlo, nonostante quel "lontano" pranzo di pace: "Roma ladrona"? Credo che la Lega abbia dato proprio il peggio".

Alemanno ha presentato il programma per il 21 aprile in Campidoglio, insieme all'assessore alle politiche culturali Pino Gasperini, al presidente della commissione cultura di Roma Capitale Federico Mollicone. In tempo di crisi ci ha tenuto a precisare la "sobrietà" della manifestazione che, a quanto riferito dal sindaco, è costata "solo 500mila euro ed è stata finanziata da sponsor privati. Nessun soldo dalle casse pubbliche".

IL PROGRAMMA - Tra gli appuntamenti proposti, seminario internazionale di studi storici 'Da Roma la terza Roma sul tema «Cittá e migrazioni. Aspetti economici e demografici della transalatio imperii da Roma a Costantinopoli a Mosca» (sala del Carroccio), mentre presso la sala della protomoteca si svolgerà il convegno 'Caput mundi, umbilicus mundi. Gli archetipi dell'attualità quotidianà, a cura del gruppo storico romano. Il 21 aprile il sindaco Alemanno deporrá una corona d'alloro al Sacello del Milite ignoto.

Partiranno poi le celebrazioni per la tradizionale festa con la presentazione della medaglia coniata per il 2.765° Natale di Roma dedicata all'anniversario dei 1.700 anni della battaglia di Ponte Milvio, la presentazione della prima copia della 73esima Strenna dei Romanisti, la proclamazione dei vincitori dei Premi Cultori e Certamen Capitolinum. Un riconoscimento speciale andrà al maestro e regista Carlo Lizzani, seguirà poi nella mattinata il conferimento della cittadinanza onoraria di Roma Capitale al Reggimento Corazzieri.


Tra le altre manifestazioni della giornata in via della Greca Gianni Alemanno inaugurerà la targa Largo Amerigo Petrucci che fu sindaco di Roma. Musei civici aperti come ormai tradizione nel giorno del Natale di Roma. Al Museo di Roma a palazzo Braschi, a piazzza Navona sarà inaugurata la mostra «Cavour a Roma, Cavour e Roma», aperta al pubblico fino al 22 luglio. Esposte riproduzioni di fotografie antiche, dipinti, acquerelli, una preziosa documentazione della vasta area dei Prati di Castello, prima e durante gli imponenti interventi urbanistici e architettonici di epoca post unitaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale di Roma: Alemanno lancia la "Giornata dell'orgoglio romano"

RomaToday è in caricamento