È morto Gigi Proietti, il cordoglio della politica: "Profondo dolore, Roma perde un pezzo di anima"

Da sinistra a destra al M5s tanti i commenti di vicinanza che stanno arrivando dal mondo politico. L'attore romano era ricoverato per problemi cardiaci

Gigi Proietti nel corso della 'lectio magistralis' all'Università di Tor Vergata che gli conferisce il titolo di "Professore Emerito Honoris Causa" a Roma, 10 aprile 2019 (fonte Ansa)

È morto Gigi Proietti. L'attore, che oggi avrebbe compiuto 80 anni, era ricoverato per problemi cardiaci nella clinica privata Villa Margherita, a Roma. Ad annunciarlo la famiglia, che nelle prossime ore comunicherà le esequie. Mentre non si contano i tanti messaggi di condoglianze e vicinanza che stanno arrivando in queste ore, molti di questi dal mondo politico romano e nazionale. 

Il primo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "È con grande dolore che ho appreso la notizia della scomparsa, nel giorno dell'ottantesimo compleanno, di Gigi Proietti. Attore poliedrico e versatile, regista, organizzatore, doppiatore, maestro di generazioni di attori, erede naturale di Ettore Petrolini, era l'espressione genuina dello spirito romanesco". 

"Alla grande cultura - aggiunge - alla capacità espressiva eccezionale, frutto di un intenso lavoro su se stesso, univa una simpatia travolgente e una bonomia naturale, che ne avevano fatto il beniamino del pubblico di ogni età. Desidero ricordarlo anche come intellettuale lucido e appassionato, sempre attento e sensibile alle istanze delle fasce più deboli e al rinnovamento della società. Alla signora Sagitta, alle figlie Susanna e Carlotta, ai suoi collaboratori e ai tanti suoi allievi desidero far giungere il mio più profondo cordoglio, a nome della Repubblica, e sentimenti di vicinanza personale".

"Profondo dolore e grande tristezza per la morte di Gigi Proietti -  scrive su twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi - con lui perdiamo un pezzo di anima della nostra città. In questo momento siamo vicini alla famiglia, agli amici e a tutti coloro che lo hanno amato. Roma non lo dimenticherà mai".  "Oggi avrebbe compiuto 80 anni. E proprio nel giorno del suo compleanno ci ha lasciati. La morte di Gigi Proietti ci addolora profondamente e scuote un intero Paese, già profondamente colpito. Un'icona del mondo dello spettacolo, un meraviglioso simbolo della nostra Italia" commenta il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Lui, che riusciva persino a insospettirsi di fronte a chi non sapesse ridere, era innanzitutto una persona perbene. Un forte abbraccio alla sua famiglia e ai suoi cari. Oggi a piangere è tutto il Paese. Ciao Gigi, ci mancherai". 

Sempre dal M5s una nota dagli esponenti grillini della commissione Cultura al Senato: "Oggi è un bruttissimo risveglio per tutti gli italiani. Con la morte di Gigi Proietti ci lascia un artista immenso, capace di interpretare ruoli drammatici e comici come pochi, ma soprattutto un uomo straordinario, amato davvero da tutto il Paese. La sua ironia geniale e la sua capacità di guardare al mondo con leggerezza e lucidità ci mancheranno tantissimo, ma la sua arte resterà per sempre patrimonio collettivo dell'Italia e degli italiani". E ancora parole di cordoglio arrivano dalla deputata M5s Carla Ruocco: "Oggi Roma si risveglia profondamente addolorata. Gigi Proietti, come in un colpo di teatro, è uscito dalla scena della vita nel giorno del suo 80° compleanno. Addio Mandrake, grazie per averci lasciato uno straordinario patrimonio artistico che ti farà vivere per sempre in noi".

Anche il segretario del Pd e governatore del Lazio Nicola Zingaretti affida ai social network l'ultimo saluto al grande attore romano: "Roma e l'Italia piangono Gigi Proietti, un attore straordinario, colto, intelligente, amato da generazioni e generazioni. Non ti dimenticheremo mai Gigi, e sempre grazie per le risate, le emozioni, le riflessioni con cui ci hai accompagnato". 

"Con Gigi Proietti scompare un grande protagonista della commedia italiana, un uomo di cinema e di teatro che ha vissuto intensamente la sua arte, apprezzato da milioni di italiani" dichiara il ministro dei Beni e delle attività culturali Dario Franceschi. "Un maestro, un artista geniale che ha saputo realizzare i suoi sogni con generosità, facendo vivere realtà come il Globe Theatre a Villa Borghese, il Brancaccio e la sua scuola di recitazione che sono stati una vera e propria fucina di nuovi talenti. La sua risata sonora, il suo sguardo magnetico, la sua voce profonda, la sua genuina romanità ci mancheranno". 

Maurizio Martina, deputato ed segretario del Pd lo ricorda con una dei suoi più celebri motti: "Potrei esserti amico in un minuto, ma se nun sai ride mi allontano. Chi non sa ride, mi insospettisce. Addio grande Gigi Proietti". "Gigi Proietti se n'è andato proprio oggi, giorno dei suoi 80 anni. Un maestro per il teatro italiano, un re di Roma" dichiara il Commissario europeo agli affari economici Paolo Gentiloni. "Andarsene nel giorno dei suoi 80 anni è l'ultimo colpo di teatro di un artista straordinario: addio a Gigi #Proietti" twitta anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi. 

Tanti i commenti di vicinanza anche nel centrodestra. "Nel giorno del suo 80° compleanno ci lascia Gigi Proietti. Attore, regista, drammaturgo, ha raccontato l'Italia per oltre 50 anni. Amava Roma e ne era un simbolo. Un lutto cittadino sarebbe la giusta riconoscenza. Ciao Mandrake" dichiara Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia. "Nel giorno del suo ottantesimo compleanno ci lascia Gigi Proietti. Un artista straordinario, che ha portato nelle case degli italiani tanti momenti di gioia e di riflessione. Oggi il mondo dello spettacolo perde un suo indiscusso pilastro. A Dio, Gigi". Lo scrive su facebook Giorgia Meloni, leader Fdi.

"L'arte italiana perde oggi uno dei più grandi, un attore straordinario, un poliedrico gigante di bravura e simpatia. Se ne va nel giorno in cui era nato 80 anni fa, nella sua Roma, un ultimo colpo di teatro. Ci mancherà il suo sorriso. Addio Gigi, una preghiera e un abbraccio commosso ai suoi cari" scrive su Facebook anche il senatore Matteo Salvini, leader della Lega. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento