menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giardini di via Sannio dopo il restyling

Giardini di via Sannio dopo il restyling

Il fedelissimo di Raggi magnifica via Sannio: "Il giardino dell'Eden". Ma il collega M5s smonta la propaganda

Lite tra grillini sui social. Stefàno a Diario: "La Sindaca c'entra relativamente poco. Le tue parole sono completamente fuori luogo, anzi, prendono in giro i romani"

"Sembra di essere nel giardino dell'Eden e invece siamo a Roma, nei giardini di via Sannio. Questo è l'ennesimo spazio che è stato riqualificato dalla sindaca Virginia Raggi durante questi anni". A dirlo è il consigliere Angelo Diario, del gruppo dei fedelissimi della sindaca, tra i suoi più accaniti supporter. Quei giardini però, Eden o no, non li ha rifatti la sindaca. O almeno, non sono il frutto di un'iniziativa del Comune di Roma. Se assomigliano a "un vero e proprio paradiso terrestre", come scrive ancora Diario, il merito è soprattutto di Metro C. 

Grillini contro grillini

A farglielo notare il consigliere M5s Enrico Stefàno, dell'ala "dissidente" del Movimento (con i colleghi Angelo Sturni, Marco Terranova, Donatella Iorio) ma ancora tra gli scranni della maggioranza. Volto storico dei pentastellati, ormai da tempo in rotta di collisione con la prima cittadina, sempre più convinto della necessità di un'alleanza con le forze progressiste del centrosinistra anche e soprattutto in vista delle prossime elezioni comunali, frena Diario con un duro commento al quale tra l'altro non riceve risposta. 

Il restyling di via Sannio (fatto da Metro C) 

Il giardino di via Sannio, dopo otto anni di chiusura, è stato restituito ai cittadini lo scorso 18 febbraio. Più di novemila metri quadrati di prati verdi, vialetti, nuovi cipressi e un'area giochi per bambini. Al taglio del nastro ha partecipato la sindaca Raggi, perché al progetto, nella sua stesura, ha preso parte anche Roma Capitale. Ma l'intervento è stato di fatto realizzato dal consorzio Metro C. 

"Dobbiamo essere intellettualmente onesti e obiettivi con i nostri concittadini. Se questo giardino è stato realizzato, ciò è dovuto alla sistemazione superficiale realizzata da Metro C a seguito della chiusura del cantiere del pozzo di via Sannio" scrive Stefàno. La Sindaca c'entra relativamente poco, considerato tra l'altro (voglio essere diplomatico) che di certo non abbiamo "accelerato" i lavori della Metro C, tutt'altro. Le tue parole sono completamente fuori luogo, anzi, prendono in giro i romani e offendono la comune intelligenza. Grazie". Diario non risponde. Seguono però una sfilza di commenti tra chi dà ragione a Stefàno, ringraziandolo di aver "ripristinato finalmente i fatti" e chi difende a spada tratta Raggi, senza però entrare nel merito della questione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento