Alberi e rami pericolosi: “In attesa delle gare interventi mirati”

Le parole dell'assessore Estella Marino a dieci giorni alla scadenza della gara per il monitoraggio: "Paghiamo una eredità pesante"

Foto d'archivio

Un problema serio che colpisce tutta Roma indistintamente ogni qual volta piove o tira vento con una apoteosi in caso di rovesci temporaleschi improvvisi e nubifragi. Lo si è visto anche in queste ultime ore di pioggia con alberi e rami in carreggiata in tutti i quadranti dell’Urbe. A spiegare quanto il Comune di Roma intende fare per risolvere il problema l’assessore all’Ambiente Estella Marino: “Mancano una decina di giorni alla scadenza della gara per il monitoraggio, la sorveglianza e il pronto intervento h24 su 82mila alberature di Roma. Appena aggiudicata si partirà subito con i primi controlli strumentali. Si tratta di una bando, noto come 'appaltone', che era già pronto questo inverno e che gli uffici hanno dovuto revocare dopo le inchieste di Mafia Capitale". 

PAGHIAMO EREDITA’ PESANTE - Un problema da affrontare subito, che ha radici lontante: “Non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti: da un'eredità pesante, un ritardo di anni, la mancanza di un censimento completo ed aggiornato delle alberature sul territorio, l'assenza di un monitoraggio sugli alberi, che a Roma sono più di 300 mila (molti dei quali giunti a fine vita), un Dipartimento costituito da molte persone competenti ma anche indebolito da personalità che hanno guardato per anni e anni ai loro interessi. Il primo lavoro fatto faticosamente per recuperare questo gap - spiega l'assessore - è stato annullato da Mafia Capitale e gli uffici sono dovuti ripartire da capo, soprattutto con le gare, che avremo a breve. Gare trasparenti, scritte nel pieno rispetto delle regole che, per la prima volta, introdurranno un monitoraggio, una riduzione del rischio e un pronto intervento continuo delle alberature”. 

SERVIZIO GIARDINI - Per operare al meglio c’è comunque bisogno di aumentare i numeri: “A questo - continua l’assessore all’Ambiente - si aggiunge la necessità di potenziare il Servizio Giardini con altri profili di competenza, richiesta che ho più volte inoltrato al Segretario Generale e che mi auguro venga accolta al più presto". "Nell'attesa dei tempi di legge - prosegue Estella Marino - abbiamo chiesto il massimo sforzo ai nostri giardinieri e lavorato con delle 'gare ponte' aperte al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SITUAZIONI CRITICHE -Servizio Giardini e ditte sono intervenuti con tempestività nelle situazioni di emergenza, abbiamo effettuato le verifiche delle alberature più critiche, come quelle di Villa Ada, del III Municipio, di Porta Ardeatina, via dei Quattro Venti (solo x citare gli interventi piu' grandi di monitotaggio e riduzione del rischio). Sono state effettuate potature su oltre 2.000 alberature. Dalla chiusura delle scuole è stato avviato, inoltre, il monitoraggio degli alberi presenti in 900 istituti scolastici. Sono state  attenzionate le zone più a rischio e più fruite dai cittadini. Adesso - conclude Estella Marino - siamo vicini alla scadenza delle gare che, unitamente agli interventi previsti per il Giubileo, ci permetteranno finalmente di avere un serio controllo e una cura attenta del nostro immenso patrimonio arboreo, garanzia di sicurezza per i romani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento