Politica

Formazione, Bordoni: "Bisogna mantenere gli attuali livelli occupazionali"

L’assessore alle Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale Davide Bordoni ha incontrato i rappresentanti regionali delle organizzazioni sindacali firmatarie del Ccnl Formazione Professionale.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L’assessore alle Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale Davide Bordoni ha incontrato i rappresentanti regionali delle organizzazioni sindacali firmatarie del Ccnl Formazione Professionale (Flc Cgil Roma-Lazio, Cisl Scuola Lazio, Uil Scuola Lazio, Snals-Confsal Lazio) per affrontare le prospettive e lo stato della formazione professionale gestita dall’amministrazione capitolina.

Nel corso dell’incontro sono emerse comuni preoccupazioni in merito alla possibile riduzione delle risorse finanziarie per l’annualità 2011-12, con inevitabili ripercussioni sulle attività previste. Le parti hanno sottolineato il valore dell’offerta formativa capitolina in termini di sostegno all’occupazione e di prevenzione di forme di marginalità giovanile e hanno convenuto sulla necessità di salvaguardare i livelli occupazionali dei lavoratori che contribuiscono a qualificare l’offerta stessa, concordando in ordine all’esigenza di un intervento sinergico presso gli Enti finanziatori, affinché continuino ad essere garantiti gli standard di qualità e stabilità del servizio.

«L’intenzione dell’amministrazione capitolina è quella di mantenere gli attuali livelli occupazionali – spiega Bordoni -  anche con l’eventuale impiego di risorse proprie in settori in cui tale finanziamento risulti compatibile con le deleghe attualmente conferite, riaffermando gli impegni assunti nel verbale di incontro del 21 luglio 2010. Confermo l’intenzione di aprire un momento di verifica sulla possibilità che la normativa regionale in materia di formazione professionale venga rivista nell’ottica un riassetto complessivo del servizio sulla base del mutato quadro istituzionale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione, Bordoni: "Bisogna mantenere gli attuali livelli occupazionali"

RomaToday è in caricamento