menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piantumazione degli alberi a Casal Brunori

La piantumazione degli alberi a Casal Brunori

Riforestazione urbana: piantati 16mila alberi con il “progetto boschi” di E.ON

L’azienda, uno dei principali operatori energetici del Paese, ha promosso numerosi interventi di forestazione nella provincia di Roma. Nel Comune piantumazioni a Casal Brunori e Torraccia

Abbattere il consumo di anidride carbonica puntando sulla fotosintesi clorofilliana. L’azienda E.ON, uno dei principali operatori energetici in Italia, dal 2011 ha messo a dimora oltre 100mila essenza arboree in tutto il paese. Sedicimila solo nella provincia di Roma.

La sostenibilità

“Siamo infatti convinti che la sostenibilità sia un fattore chiave di trasformazione, non solo nell’ambito del nostro settore, ma per la vita delle persone” ha commentato Péter Ilyés, CEO di E.ON Italia. Un modo per rendere più sostenibile l’ambiente in cui viviamo, è quello di contribuire alla forestazione di aree urbane. Un obiettivo che l’azienda energetica persegue anche attraverso “il progetto boschi”.

Il progetto Boschi

“Quasi dieci anni di impegno costante e attento hanno consentito al progetto Boschi E.ON di avere una diffusione capillare sul territorio, offrendo alle comunità un luogo fruibile da poter “vivere” a contatto con la natura e recuperando elementi naturali che, soprattutto nei centri urbani, sono andati perduti” ha commentato Sandro Scollato, Amministratore Delegato AzzeroCO2, la società di consulenza per la sostenibilità e l’energia fondata da Legambiente e Kyoto Club, che ha collaborato a tanti progetti di E.ON.

Il progetto Mosaico

Un altro modo attraverso cui viene perseguito l’obiettivo di abbattere le emissioni di Anidride Carbonica è quello di aderire al progetto Mosaico Verde. Si tratta della campagna nazionale promossa da AzzeroCO” e Legambiente con l’intento di riqualificare il territorio attraverso progetti di forestazione di nuovi alberi e la gestione sostenibile dei boschi esistenti coinvolgendo Enti Pubblici e Aziende. Per raggiungere questo traguardo è stata creata una piattaforma che regola l’incontro tr al’offerta di aree pubbliche e le esigenze delle aziende di investire sulle risorse. A Roma, Mosaico Verde a portato alla piantumazione di 750 essenze arboree nel Municipio VIII.

Gli alberi crescono

Per quanto riguarda il progetto “Boschi”, all’interno del Comune di Roma sono stati due i quartieri che ne hanno beneficiato. Si tratta di Quartaccio e di Casal Brunori. Nella vallata di quest’ultimo quartiere, situato tra la Colombo e la Pontina, nel novembre del 2018  sono stati messi a dimora tremila alberelli. “Stanno bene, stanno crescendo. L’ultima manutenzione – ha ricordato Filippo Cioffi, presidente del locale Comitato di Quartiere – è stata effettuata ad aprile”. Dunque la cura del verde, da parte dei giardinieri incaricati dall'operatore energetico, è stata garantita anche durante  le fasi caldi dell'emergenza nuovo Coronavirus. Il progetto prevede che questi alberi sistemati a Casal Brunori, nel caso specifico lecci, frassini, pioppi e sugheri, una volta piantumati siano infatti anche manutenuti nei prima anni di vita.

Le forestazioni tra Regione e Provincia

Nel Lazio E.ON ha creato 10 dei 34 Boschi E.ON, nei quali sono stati piantumati complessivamente oltre 17.060 alberi, che contribuiscono all’assorbimento di circa 10.600 tonnellate di CO2, corrispondenti alle emissioni prodotto dai consumi energetici di oltre 10.000 famiglie. Per quanto riguarda Roma, oltre agli alberi messi a dimora a Casal Brunori e Torraccia, il progetto boschi ha realizzato piantumazioni anche a Campagnano, Tivoli, Mentana, Pomezia, Fiumicino, Cervignano e Cerveteri.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento