rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Politica Centro Storico / Piazza di Trevi

Fontana di Trevi: "Percorsi per i turisti senza possibilità di fermarsi"

E' l'idea lanciata dalla sindaca Raggi per regolare il flusso di visitatori, dopo le polemiche per i ripetuti bagni nelle acque della fontana

"Un percorso di fruizione che non consenta di fermarsi". E' l'idea lanciata dalla sindaca Virginia Raggi, in diretta a Porta a Porta, per regolare il flusso di turisti a Fontana di Trevi. Rigettata l'ipotesi del ministro Franceschini di limitare il numero di ingressi con una sorta di "numero chiuso", dai Cinque Stelle vi è comunque l'intenzione di incrementare la sorveglianza delle bellezze di Roma. "Noi abbiamo un corpo della polizia municipale di circa 5mila unità, l'età media è molto alta, tra 55 e 60 anni. Sorvegliano moltissimo le strade ma iniziano a sorvegliare anche tutti i monumenti" spiega ancora la prima cittadina. 

"Roma è piena di monumenti, di siti. Li stiamo già piantonando h24, ma non ho ancora il potere di moltiplicare i vigili - ha aggiunto - se io devo mettere più vigili a presidiare i monumenti, li tolgo dalle strade. Lo rivendico: abbiamo tantissimi monumenti che vanno preservati". Poi l'ennesimo appello al Governo centrale. "Fare le battute è facile, le faccio anch'io, ma magari non stasera che la situazione è drammatica. Anche qui ho bisogno che il governo mi aiuti a piantonare meglio i monumenti affinché io possa utilizzare i vigili che ho, in un numero sottodimensionato, anche per le strade. La coperta è cortissima".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana di Trevi: "Percorsi per i turisti senza possibilità di fermarsi"

RomaToday è in caricamento