rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Cinema, teatri, associazioni culturali e sportive: dalla Regione 8 milioni a fondo perduto

La Regione tende una mano a Cultura e Sport. Zingaretti: “8 milioni per realtà che hanno pagato un prezzo altissimo per Covid”

Otto milioni di euro a fondo perduto. E’ questa la somma che la Regione Lazio ha stanziato per sostenere il settore culturale e sportivo che è stato messo a dura prova dalla nuova indaga del Covid 19.

Mano tesa alla cultura ed allo sport

La concessione dei contributi una tantum, passa attraverso 4 avvisi pubblici che sono gestiti dalla società regionale LAZIOcrea SPA. Potranno beneficiarne teatri, cinema, associazioni culturali e di promozione sociale ed associazioni sportive dilettantistiche. “Ora non possiamo permetterci errori, ma è necessario essere concreti e fattivi: per questo abbiamo deciso di stanziare  8 milioni di euro a favore di tutte quelle realtà che, dalla cultura allo sport, hanno pagato un prezzo altissimo a causa del coronavirus” ha dichiarato il presidente Nicola Zingaretti.

Il ritorno alla normalità

“In questo momento è fondamentale essere prudenti e seguire le indicazioni del Governo per il contenimento dell’emergenza pandemica: prima ne usciremo, prima sarà possibile per tutte e tutti riprendere le redini delle nostre vite - ha sottolineato il governatore del Lazio - Quando tutto questo sarà alle nostre spalle, ognuno di noi desidererà poter tornare nel teatro che ama, al buio della sala cinematografica, a emozionarsi guardando uno spettacolo o ascoltando una canzone e riprendere l’attività sportiva. Dietro a tutto questo ci sono professionalità importanti che non lasceremo da sole perché presto potremo ripartire e lo faremo insieme e più forti”.
 
Gli otto milioni a disposizione saranno così suddivisi: 1,3 milioni destinati ai teatri, 1,7 milioni per i cinema, 4 milioni ad Associazioni culturali e APS e 2 milioni per Associazioni e Società Sportive. I contributi non sono cumulabili ed in caso di contestale presentazione di più domande, LAZIOcrea prenderà in considerazione la domanda presentata prima. 

I fondi per i teatri

Per i teatri, la Regione Lazio mette a disposizione una dotazione totale di 1,3 milioni di euro. A beneficiare del contributohttps://www.romatoday.it/politica/associazioni-sportive-finanziamenti-regione-fondo-perduto.html saranno i gestori degli spazi teatrali presenti nel territorio regionale che, tra i requisiti, siano costituiti da almeno 2 anni e che abbiano ospitato nel 2019 un numero minimo di giornate di programmazione (60 per i teatri nel territorio di Roma Capitale e 40 nei restanti comuni del Lazio) dal teatro alla musica alla danza. L’importo del contributo sarà determinato in funzione del numero dei posti del teatro: 12 mila euro per le sale da 101 a 200 posti; 17 mila euro per le sale da 201 a 300 posti; 26 mila da 301 a 500 posti; 40 mila da 501 a 1.000 posti; 53 mila euro per le sale teatrali che dispongano di oltre 1.000 posti.

Le risorse per i cinema

Per quanto riguarda i cinema il contributo, una tantum come per le altre categorie, è pari a 1,7 milioni di euro.  Tra i requisiti richiesti per ottenere il contributo c’è la presenza sul territorio regionale sia della sede legale o operativa che della sala cinematografica, l’essere regolarmente iscritti al registro delle imprese nonché l’aver maturato nel 2019 un certo numero di giornate di pubblico spettacolo: 240 per i cinema situati sul territorio di Roma Capitale, 180 negli altri capoluoghi di provincia e 100 negli altri comuni del Lazio.  Fermo restando il contributo massimo di 60 mila euro totali per ciascuna sala, una quota di esso sarà determinata dal numero di giorni di apertura del cinema dal 24 agosto al 25 ottobre 2020: 4 mila euro da 0 a 10 giorni di apertura; 6.500 euro da 11 a 25 giorni; 7.500 euro da 26 a 40 giorni; 10.500 euro da 41 giorni di apertura in poi. In più, per le sale che abbiano registrato almeno 11 giornate di apertura, verrà erogato un ulteriore 5% calcolato sulla perdita di incassi lordi riferita al periodo che va dal 1° ottobre al 31 dicembre 2020 in rapporto allo stesso periodo del 2019.
 
Per gli avvisi dedicati al Teatro e al Cinema, le domande di contributo dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, entro e non oltre il 21 dicembre 2020 a mezzo Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) all’indirizzo sostegnocultura.laziocrea@legalmail.it.

Associazioni culturali e di promozione sociale

Per le Associazioni culturali e di Promozione Sociale (APS), anche appartenenti al Terzo Settore, che siano attive nella promozione artistica e culturale, nella produzione e nella formazione, la Regione Lazio ha stanziato 4 milioni di euro. Due le categorie di beneficiari: gli organizzatori di attività culturali e artistiche che non sostengono la spesa di uno spazio, i quali potranno ottenere un contributo una tantum a fondo perduto pari a 5.500 euro; tutti coloro che, oltre a essere organizzatori, sostengano anche il costo (contratto di  locazione, concessione d’uso, comodato) di uno spazio polifunzionale sul territorio regionale deputato all’esecuzione di queste attività e che potranno ottenere un contributo una tantum a fondo perduto pari a 9 mila euro. Tra le condizioni richieste, provare di aver svolto dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019 almeno 50 giornate di attività di promozione artistica e culturale, produzione o formazione.
 
Anche per l’Avviso pubblico dedicato alle Associazioni, le domande di contributo dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, entro e non oltre il 21 dicembre 2020 a mezzo Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) all’indirizzo sostegnoassociazioniculturali.laziocrea@legalmail.it.

I fondi per le associazioni sportive

Per le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche (ASD e SSD), la Regione Lazio ha stanziato 2 milioni di euro per la concessione di un contributo una tantum a fondo perduto di 1.000 euro per i soggetti che non hanno in gestione spazi che ospitino attività sportive; mentre 2.000 euro saranno concessi a quei soggetti che sostengano anche il costo derivante dalla gestione (locazione, comodato o concessione) di uno spazio dedicato alle attività sportive come palestre, piscine e campetti. Tra i requisiti per poter accedere al contributo, i richiedenti dovranno essere affiliati a un organismo sportivo riconosciuto dal Coni, aver svolto attività o manifestazioni sportive dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019 e avere almeno un istruttore in possesso di diploma in scienze motorie o in alternativa tecnici sportivi riconosciuti dal CONI o dal CIP o da organizzazioni sportive riconosciute.

L’Avviso sarà online da mercoledì 9 dicembre e le domande di contributo dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, entro e non oltre il 23 dicembre 2020 a mezzo Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) all’indirizzo sostegnosport.laziocrea@legalmail.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, teatri, associazioni culturali e sportive: dalla Regione 8 milioni a fondo perduto

RomaToday è in caricamento