Politica

Fondi Pdl: Storace: "A Berlusconi hanno raccontato balle"

"La governatrice dice di aver saputo cose tremende? "Era una battuta, colpa della tensione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

A Berlusconi hanno raccontato un bel po' di balle" perché "il caos è esploso per lotte interne al gruppo del Pdl. Se m'avesse telefonato, gli avrei spiegato un po' di verità e descritto la faccia che fecero i suoi quando noi de La Destra presentammo un progetto per dimezzare gli stipendi ai consiglieri".

Lo afferma Francesco Storace al Corriere della Sera promettendo a Berlusconi e ad Alfano che sarà "leale: e non ricandiderò i loro transfughi, che mi stanno telefonando"

"Una delle principali ragioni della mia amarezza - spiega il leader della Destra - è quella di non esser riuscito ad aiutare la Polverini a far capire quanto surreale fosse la situazione". "Se un giudice, che avrà avuto le sue buone ragioni, ci è venuto a dire che Rutelli non aveva responsabilità nei confronti di Lusi, perché mai la Polverini dovrebbe essere responsabile delle follie di Fiorito?". La governatrice dice di aver saputo cose tremende? "Era una battuta, colpa della tensione. E poi non ha parlato di cose gravi penalmente. Ha solo lasciato intendere che se nel centrodestra, alla Regione, qualcuno ha privatamente il vizietto delle ostriche, in passato nel centrosinistra qualcuno ha avuto lo stesso vizietto". Storace non sa se lascera" la politica: "Non è una trovata: ne parlerò domenica, a Catania, al comitato centrale del partito. Voglio valutare una serie di cose insieme ai militanti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi Pdl: Storace: "A Berlusconi hanno raccontato balle"

RomaToday è in caricamento