rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Strade al buio dal centro alla periferia: il flash mob con le zucche luminose

La denuncia di Fratelli d'Italia

Strade al buio dal centro alla periferia, rischiarate solo per la notte di Halloween dalla luce aranciata di qualche zucca-lanterna. Peccato però che non sia uno "scherzetto". Tanti romani fanno i conti tutti giorni con i lampioni spenti, guasti, assenti, e il timore di rientrare a casa. Da qui il flash mob di Fratelli d'Italia per denunciare i continui disservizi.

"Abbiamo scelto la notte di Halloween per illuminare con le tipiche zucche adibite a lanterne diverse strade del territorio capitolino approfittando dell’oscurità favorita da Roma capitale e da Acea, che da mesi lasciano al buio interi quadranti cittadini" dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, che insieme a diversi consiglieri municipali e attivisti del partito di Giorgia Meloni hanno organizzato la protesta.
 
"Da tempo riceviamo segnalazioni di lampioni spenti e strade interamente al buio addirittura per mesi - continua il consigliere regionale - e malgrado i nostri solleciti ad Acea, competente per questo tipo di servizio, e all’amministrazione Raggi sono ancora centinaia le strade al buio su tutto il territorio. Giocando sulle tenebre che sono scese a Roma da quando il M5S governa la Capitale, abbiamo voluto lanciare questa provocazione in concomitanza di Halloween portando noi la luce in quelle strade prive di illuminazione o dove addirittura mancano i lampioni, contesto ideale per una festa che delle tenebre e dei suoi fantasmi fa la sua caratteristica".

Lunga la lista di strade interessate. Troviamo zucche luminose in via Giovanni Eudes e in piazza Fonteiana (XII Municipio), in via Guglielmo Albimonte, via Ettore Giovenale, via Romanello da Forlì, via Giovanni Brancaleone, via Braccio da Montone, via Fanfulla da Lodi, via Fortebraccio, via Fortunato Pintor (senza lampioni) e via Assarotti (V Municipio) in via dei Serpenti (I Municipio), in via Portuense all’altezza di via Quirino Majorana (XI Municipio) , in via Monte Arsiccio (XIV), via Otto Jahn (X), via Grammatico, via Cortese e via Filippini (IX), Via Trionfale altezza Ipogeo degli Ottavi, Lungotevere Flaminio al buio completo dal Ponte della Musica fino a ponte Milvio (XV). Altro che notte delle tenebre. E' da tempo che i cittadini sopportano un clima da film horror. 

"Ci attendiamo risposte concrete da parte di chi ha la responsabilità di garantire un servizio - conclude l'esponente Fdi - necessario alla cittadinanza e utile alla sicurezza di tutti, che i romani pagano con le loro tasse. Visto l’immobilismo della Raggi non vorremmo ritrovarci tra qualche tempo a vedere illuminate queste strade solo con i fuochi pirotecnici per i festeggiamenti di Capodanno".

Strade al buio: il flash mob con le zucche

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade al buio dal centro alla periferia: il flash mob con le zucche luminose

RomaToday è in caricamento