Ordinanza anti panino in Centro: 'Magna Magna', flash mob in città

Il primo blitz stamattina sotto il Comune di Roma. Identificati rischiano la multa

L'ordinanza è stata varata dal sindaco Gianni Alemanno lo scorso 1 ottobre e prevede il divieto di bivacco nel centro storico di Roma, ma soprattutto il divieto di sostare per consumare cibi e bevande e chi trasgredirà dovrà pagare una multa che va dai 25 euro ai 500. Ordinanza che ha mietuto le prime vittime al Pantheon e che stamattina ha visto decine di cittadini con panini, pizze, gelati e anche una "braciolata" en plein air per contestare l'ordinanza del Campidoglio che, in nome del decoro nel centro storico, vieta di consumare cibi a ridosso di monumenti e resti archeologici. Prima appuntamento sotto il Comune all'ora di pranzo col flash-mob "Magna Magna" lanciato su Facebook. Parola d'ordine "Vivere la città ma non sporcarla". E così è nato il primo Gastro Flash Mob addirittura con sponsor.

IDENTIFICATI - Partecipanti al flash mob 'Magna Magna' che sono stati identificati dopo il primo blitz sotto il Campidoglio. In base all'ordinanza rischiano una multa fino a 500 euro. Alla manifestazione, organizzata tramite il tamtam sui social network, ha partecipato anche il trombettista Roy Paci. Su Facebook e Twitter si moltiplicano di ora in ora le foto del flash mob sulla scalinata del Campidoglio. "Grazie a tutti - scrive una ragazza - è stato un flash mob lampo ma abbiamo comunque lanciato la nostra protesta". "Forse il più breve flash mob della storia - aggiunge un'altra delle organizzatrici su Facebook - ma le 5 multe, le foto e i video rimangono a testimoniare e a denunciare l'assurdità di questa ordinanza".

'SPONSOR' - A offrire panini e pizze infatti negozi gourmet della capitale come Beppe e i suoi formaggi, Bottega, Gabriele Bonci, Laboratorio Agricolo Panella, il Sorì, Primo al Pigneto, Roscioli e Tricolore. Altro flash mob alle 17 sempre in centro. Stessa scena, più o meno: bivacchi alla faccia dell'anti bivacco. Poi, in serata, per chiudere in bellezza una Braciolata a San Callisto contro chi vuole "fare di Roma un città dei divieti". "Non lasceremo che Trastevere venga ridotta ad un immobile museo a cielo aperto", dicono i guerrieri del panino in strada che, a chi li multerà gia sanno cosa dire: "pensate ai vostri de magna-magna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Scuola, nel Lazio il rientro è a ingressi scaglionati: ecco le fasce orarie

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento