Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica piazza del Campidoglio

Concorsone, flash mob dei vincitori in Campidoglio: "Assunzioni subito"

A protestare il Comitato 22 Procedure per la Giustizia che riunisce i vincitori del cosiddetto 'concorsone' non ancora assunti. Oggi la firma di 22 contratti

"Assunzioni subito, si può fare". E' lo slogan dietro il quale questa mattina il Comitato 22 Procedure per la Giustizia ha voluto ribadire con un flash mob nella piazza del Campidoglio la necessità di proseguire con l'assunzione dei vincitori del cosiddetto "concorsone", svoltosi ormai 5 anni fa.

Il Comitato 22 Procedure per la Giustizia è nato proprio per difendere il diritto all'assunzione dei 1.995 vincitori e dei 4.000 giudicati idonei al concorso bandito da Roma Capitale nel 2010. Il flash mob di oggi aveva proprio lo scopo di ricordare la situazione, "di grave carenza di organico e con il Giubileo alle porte da organizzare", sul motto "Concorsone: assunzioni subito: si può fare".

Ma non solo. Perché oggi è il giorno della firma per i primi 22 vincitori dei 129 della procedura Esperti Servizi Informatici e Telematici, di cui 20 previsti dal piano di assunzioni del 2013 e 2 dal piano del 2014: "Dopo oltre 16 mesi dalla delibera del 2013, finalmente Roma Capitale si dota di personale particolarmente esperto per quel che riguarda il funzionamento dell'infrastruttura digitale dell'Amministrazione capitolina" dicono dal comitato. "Questi vincitori del Concorsone si aggiungono ai soli 300 colleghi di altri concorsi finora assunti il 29 dicembre scorso".

"Chiediamo che il sindaco si faccia promotore di un tavolo di confronto con il Governo, invece di preoccuparsi di chiedere appalti lampo, procedure snelle e poteri speciali. Perché chiederle per gli appalti e non per assumere tutti i vincitori e idonei del concorso? Lo chiediamo anche in vista del Giubileo - ha affermato la presidente del Comitato, Federica Ragno - Ci sono poco più di 1.300 vincitori di concorso e 4.000 idonei pronti a entrare immediatamente in opera dando il loro contributo. Si tratta di persone preparate e specializzate per 22 profili professionali, che non aspettano altro che mettere al servizio dei cittadini la propria professionalità. Roma e i suoi cittadini hanno diritto ad avere i servizi che ad oggi sono a rischio. Di recente anche i direttori apicali, durante una commissione in cui era presente il vicesindaco Luigi Nieri, hanno ribadito la grave carenza di organico e la mancanza di personale adeguato. Chiediamo che Roma capitale utilizzi il turn over al 100%, così come consentito dalla riforma della Pubblica Amministrazione, per reintegrare almeno il personale che va in pensione. Mai come in questo momento c'è bisogno di noi e Roma Capitale non può farsi trovare impreparata".

Con il flashmob di oggi, il Comitato ha chiesto anche delucidazioni su altri concorsi municipali romani rimasti senza seguito: "Chiediamo che al più presto possa concludersi la procedura concorsuale per 300 posti di polizia municipale, i cui candidati attendono da ben 27 mesi di conoscere l’esito della prova scritta. Assumere i vincitori e idonei delle 22 procedure concorsuali significa da un lato rispettare il diritto all’assunzione, riconoscendo il merito di tanti e dall’altra fornire e garantire servizi ai cittadini e ai milioni di pellegrini che arriveranno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsone, flash mob dei vincitori in Campidoglio: "Assunzioni subito"

RomaToday è in caricamento