menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiumicino: prima pietra per nuovo asilo nido in via Coni Zugna

A dare al via ai lavori, partiti nella mattina di oggi, 28 febbraio, sono stati il sindaco Esterino Montino, l'assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia e l'assessore alla Scuola Paolo Calicchio

Si è svolta questa mattina la posa della prima pietra del nuovo asilo nido di via Coni Zugna, a Fiumicino. A dare il via ai lavori è stato il sindaco della città, Esterino Montino, insieme all'assessore ai Lavori Pubblici, Angeo Caroccia, e allassessore alla Scuola, Paolo Calicchio. La struttura, che richiederà un finanziamento di un milione e seicento mila euro, sorge nell'area asiacente all'attuale scuola dell'infanzia e primaria. I lavori termineranno tra quasi due anni.

"Il nuovo asilo nido" spiega il sindaco Esterino Montino "ospiterà 60 bambini divisi tra lattanti, semilattanti e divezzi. Questa scuola non fa altro che confermare l'attenzione di questa amministrazione al mondo dell'infanzia".

IL PROGETTO - Il progetto prevede la costruzione di un edificio articolato in due corpi, collegati da un percorso chiuso. Il primo corpo è destinato alla didattica e ai servizi mentre il secondo costituirà l'asilo vero e proprio, composto da un ampio giardino d'inverno strutturato come area polifunzionale attraverso cui si raggiungono i tre moduli dedicati a lattanti, semidivezzi e divezzi.

"Abbiamo deciso di improntare il progetto secondo criteri di bioedilizia ed efficienza energetica" ha spiegato l'assessore Angelo Caroccia. L'intervento ha preso in considerazione le esigenze di sostenibilità ambientale, risparmio energetico, l'uso di energie alternative per il benessere ambientale. Proprio per questo motivo il sistema costruttivo prevede materiali il più possibile naturali e provenienti dal territorio mentre per il sistema di produzione di energia elettrica verranno posizionati pannelli solari termici installati in copertura".

"Questo asilo" ha infine commentato l'assessore Calicchio "rappresenta un nuovo inizio per l'edilizia scolastica del territorio, va a soddisfare una grossa richiesta che arriva da questa zona e mantiene quanto l'amministrazione ha sempre sostenuto, ovvero la realizzazione di strutture pubbliche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento