Politica Centro Storico

Dal 1 ottobre torna "Filosofia in piazza"

L'iniziativa è ideata dal consigliere provinciale Nicola Galloro e a cura di Antonio Cosentino presidente del Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

campo de fioriCon un’intervista ad Epicuro e un dibattito con i giovani sul tema della Felicità, torna da sabato 1 ottobre 'Filosofia in Piazza', la manifestazione che unisce meditazione filosofica e movida, ideata dal consigliere provinciale Nicola Galloro e a cura di Antonio Cosentino presidente del Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica. Scenario ideale per gli appuntamenti in programma ogni sabato e per tutto il mese di ottobre sarà ancora una volta Campo de’ Fiori, centro nevralgico della vita notturna ma anche piazza ricca di storia, dominata dalla statua del filosofo Giordano Bruno.

“Il successo dell’iniziativa di luglio – spiega Galloro - con centinaia di ragazzi disposti a lasciar perdere birre e schiamazzi per dire la loro sul tema della Verità, è stata la conferma che un’alleanza tra pratica filosofica di comunità e ‘movida’ notturna è possibile che i giovani rispondono con entusiasmo davanti ad un’alternativa  all’insegna della partecipazione e dello scambio di idee”.

“I giovani della movida – aggiunge Cosentino - hanno dimostrato di essere una massa pensante e desiderosa di esprimere le proprie opinioni, di voler entrare nel simbolico ‘cerchio’ e ritagliarsi uno spazio di socialità riflessiva, di dialogo e confronto. Iniziative come questa - aggiunge - possono aiutare a colmare un vuoto culturale, un'assenza di comunicazione di qualità che a volte si tramuta in un bicchiere pieno d'alcol”.  

 Dalle 22 a mezzanotte i giovani, seduti in circolo, potranno prendere la parola sul tema della serata, al centro anche di momenti di spettacolo con intrecci e complicità teatrali, musicali, multimediali e la partecipazione del tenore Alessandro D’Acrissa, dell’attrice Silvia Nebbia, dell’attore Salvatore Puntillo che darà nuovo corpo al filosofo Epicuro e di Rino Barillari. Nei prossimi incontri si parlerà di Giustizia, Libertà, Identità e Corpo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 1 ottobre torna "Filosofia in piazza"

RomaToday è in caricamento