Politica Eur

Filobus, dopo Tor Pagnotta tocca a Tor de' Cenci: "Serviranno un paio di anni"

Lo ha spiegato a Romatoday il presidente di Roma Metropolitane, Paolo Omodeo Salé, a margine dell'inaugurazione del capolinea Jonio della metro B1: "Presto nuovi filobus anche sulla linea 90"

È emersa una buona notizia anche per i residenti di Tor de' Cenci, Spinaceto, Torrino e Mezzocammino in una giornata importante in tema di mobilità pubblica per una fetta di III municipio dove oggi è stato inaugurato il nuovo capolinea Jonio della metro B1. “Una volta terminato il corridoio della mobilità da Laurentina a Tor Pagnotta è in progetto la realizzazione di un secondo tragitto attraverso il quale i filobus percorreranno le zone di Spinaceto, Mezzocammino e Torrino per poi collegarsi alle infrastrutture esistenti”. A spiegarlo è il presidente di Roma Metropolitane, Paolo Omodeo Salè, interpellato da Romatoday a margine della dell'inaugurazione della nuova infrastruttura.

E se l'assessore alla Mobilità Guido Improta ha annunciato di avere in cantiere la realizzazione di un corridoio da Jonio a Porte di Roma, Salé ha ricordato che presto verranno portate a termine anche altri collegamenti tanto attesi dai residenti di altre zone della Capitale. “Entro febbraio 2016 verranno rimessi in circolazione alcuni dei 45 filobus acquistati da Roma Metropolitane e attualmente parcheggiati in un deposito” ha spiegato Salé. “Per la prima parte del Giubileo alcuni di questi mezzi finiranno ad incrementare il servizio della linea 90 (che unisce la stazione Termini con la zona di Serpentara percorrendo una parte di Nomentana, ndr)”. Altri invece “transiteranno sul corridoio della mobilità tra la stazione metro Laurentina e Tor Pagnotta la cui consegna è prevista entro il febbraio del 2016”. In fase di costruzione “anche un nuovo deposito a Tor Pagnotta”.

Infine il progetto che i residenti della zona pensavano fosse finito in un cassetto: “Entro due anni dalla consegna del primo corridoio, dovrebbe essere pronto anche quello che collegherà le zone di Spinaceto, Torrino e Mezzocammino alle infrastrutture esistenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filobus, dopo Tor Pagnotta tocca a Tor de' Cenci: "Serviranno un paio di anni"

RomaToday è in caricamento