Politica

Nuovi treni e contratti di manutenzione: la Regione annuncia le novità sulle ferrovie ex concesse

L'assessore regionale Mauro Alessandri ha elencato gli interventi previsti per migliorare il servizio ferroviario

Manutenzione straordinaria dei convogli, acquisto dei nuovi treni e interventi sulle stazioni. L’assessore ai trasporti Mauro Alessandri ha elencato quali sono le operazioni che la regione intende mettere in campo per rilanciare le cosiddette “ferrovie ex concesse”.

Le manutenzioni

Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria, Alessandri ha dichiarato di essere “in fase di stipula del primo contratto attuativo per 13,9 milioni di euro”. Inoltre, ha precisato “Abbiamo chiesto all’impresa che si è aggiudicata l’appalto di portare i treni direttamente nei loro depositi”. Anche le priorità sono state indicate, visto che  “Si parte subito con un MA 200 (Roma-Lido) e 2 treni della Roma-Viterbo”.

I nuovi treni

L’altro aspetto su cui puntare, nell’ottica di migliorare il servizio offerto ai passeggeri, riguarda l’acquisto dei nuovi treni. Saranno undici in totale. Non sono già stati comprati, ma l’iter per farlo è stato avviato. Tutta la documentazione amministrativa è stata esaminata e trasmessa “alla commissione per la valutazione degli aspetti tecnici”. Quindi il rinnovamento della flotta dipende da questo organismo che, ha precisato Alessandri, si è “già insediato”.

Il deposito ferroviario

Per quanto riguarda il progetto relativo al Deposito Acqua Acetosa, già annunciato dalla Regione, “a breve partirà la gara”. I costi dell’operazione, in questo caso, sono stati quantificati in 11 milioni di euro. Sul piano operativo, invece, “l’aggiudicazione è prevista per ottobre 2021”. Dopo l’estate quindi si conosceranno gli sviluppi.
 
Tre la altre novità, Alessandri ha annunciato che si è giunti ormai “alla firma con Atac” per il subentro di Astal nei lavori relativi alla tratta Montebello Riano, della ferrovia Roma Viterbo. A proposito di Atac la Regione ha fatto sapere che resta in attesa delle “comunicazioni di Atac rispetto al personale che dovrà transitare a breve in Cotral e Astral”. Era previsto per il 15 maggio, invece “ancora niente”.

Le stazioni della Roma Lido

Per quanto riguarda gli investimenti sulla Roma Lido, più volte premio Caronte come peggior servizio ferroviario, l’assessore regionale ha dichiarato che “siamo pronti in estate, attraverso la nostra azienda Astral, ad investire 5 milioni di euro per la manutenzione straordinaria delle stazioni mirata soprattutto a garantire l' accessibilità alle persone diversamente abili”. Ci sono infatti stazioni che non dispongono di ascensori e neppure di scale mobili. Motivo per cui, l’accesso in banchina, resta off limits per gli utenti con difficoltà di deambulazione. Sempre in tema d’investimenti da destinare alle stazioni, è atteso anche un report dell’Università La Sapienza sullo stato dell’arte, con tanto di proposte per migliorarle. Lo studio fanno sapere dalla Regione, è atteso “entro la metà di giugno”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi treni e contratti di manutenzione: la Regione annuncia le novità sulle ferrovie ex concesse

RomaToday è in caricamento