menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Roma Spelacchio, a Milano “Ferracchio”: i cinque stelle "sfottono" l'albero in piazza Duomo

Il marito della Sindaca, militante Cinque Stelle, ha ripetutamente ironizzato sul “Cono di Natale” allestito a Milano. Per Severini somiglia al Gazometro

C’è un albero di Natale che rischia di far passare in secondo piano “Spelacchio”. Sul web, grazie ad una serie di post pubblicati da Andrea Severini, è nata infatti una nuova stella. Non è esattamente un abete, ma dovrebbe assolvere alla stessa funzione decorativa.

Il cono che somiglia al Gazometro

Per Severini, marito della Raggi ed attivista grillino della prima ora, quello allestito in piazza del Duomo è “un cono” di Natale. “Ferracchio” ha ironizzato il pentastellato, somiglierebbe al Gazometro. “Virgì per l’anno prossimo è già pronto” ha scritto Severini, accostando l’immagine dell’ “abete” meneghino al monumento di archeologia industriale che svetta ad Ostiense.

Il derby Roma Milano

Il marito della Sindaca insiste sul tema. In pochi giorni diventa il principale argomento di dibattito sulla sua pagina facebook, un profilo aperto seguito da oltre 3mila follower. “Non è una sfida Roma -Milano, si chiama ironia” ha puntualizzato Severini, spiegando che la sottolineatura è “rivolta ai giornalisti”. Intanto però il derby, sul social network, è già partito.

L'albero di piazza del Duomo

I milanesi però difendono il loro albero. Per Esselunga, lo sponsor che l’ha realizzato, è un “simbolo di inclusione, sostenibilità e solidarietà”. Lo sponsor, per l’operazione, ha investito  quasi 1 milione di euro, 975mila euro. Si tratta di risorse utilizzare per creare una struttura di led, alta 37 metri e composta da 81.448 punti luce.  “Il cono di Natale”, com’è stato definito dal marito della Sindaca, è interamente riciclabile ed è circondato da un anello verde composto da 22 abeti. L’albero di luce, inoltre, grazie a migliaia di led e pattern video, si trasformerà in un vero e proprio schermo.

L'ironia dei romani

In attesa che piazza Venezia possa accogliere “Spelacchio”, per stessa ammissione della Sindaca già divenuto una star, i romani hanno lanciato un nuovo tormentone. Ora bisogna capire a cosa si sono ispirati, a Milano, nell'allestire quell'arredo natalizio.  “Somiglia ad una voliera”  ha fatto notare un utente, commentando il post di Severini. Il dibattito è aperto. Ma è  chiara una cosa: il web ha individuato un nuovo bersaglio. Nel cuore dissacrante dei romani, Ferracchio sta già prendendo il posto di Spelacchio.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento