Politica

Famiglia, De Palo: "E' il presente e il futuro di Roma Capitale"

L'assessore alla Famiglia, Gianluigi De Palo, commenta i dati Censis sui valori degli italiani

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La fotografia del Censis conferma quanto da tempo emerge dal cosiddetto ‘Paese reale’: la famiglia è sempre più 'la priorità per gli italiani'. Un punto di vista che registra una forte crescita anche nella nostra città". Lo dichiara l’assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, Gianluigi De Palo, commentando i dati della ricerca sui valori degli italiani effettuata dal Censis nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

"Il dato del calo dei matrimoni, incrociato con quelli secondo cui il 76% degli italiani riconosce nelle nozze un valore importante e il 90% si dichiara soddisfatto delle relazioni familiari - prosegue l’assessore capitolino - è indice della difficoltà che politiche miopi del recente passato hanno prodotto, costringendo molte coppie a restare in sospeso, in attesa di qualche certezza in più prima di potersi ‘permettere’ di costruire una famiglia. A questa richiesta di aiuto abbiamo il compito, come amministrazione, di dare risposte. Sappiamo quel che dobbiamo fare, lo stiamo facendo e lo faremo perché le famiglie sono il futuro, ma anche il presente di Roma Capitale e dell’Italia intera".

"Molto significativo - aggiunge De Palo - anche il dato secondo cui, di fatto, quattro italiani su cinque nel 2012 ritengono la fede un valore concreto e importante per rendere più bella la propria vita. A questo si somma quel 70% di persone convinta che la bellezza aiuti a diventare migliori e che, anzi, essa abbia un valore etico ed educativo. Attraverso la valorizzazione del bello, poi, si tengono lontane forme di trasgressione e di sregolatezza che, anche secondo il Censis, hanno perso fortemente d’attrattiva e ci si muove nella direzione di una maggiore sobrietà, peraltro desiderata da quasi sei italiani su dieci".

"Sono convinto che, al di là delle strumentalizzazioni mediatiche, il bene comune della nostra città vada oltre l’individualismo e l’interesse particolare. Rimettere al centro il valore delle relazioni e dell’altro è la vera sfida del prossimo futuro", conclude De Palo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia, De Palo: "E' il presente e il futuro di Roma Capitale"

RomaToday è in caricamento