Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Strage di Capaci: Colosseo spento in memoria di Falcone e Borsellino

Lo annuncia in una nota il vicesindaco di RomaCapitale Sveva Belvisio, "un monito per non dimenticare coloro che hanno sacrificato se stessi per il bene dell'Italia"

Luci spente al Colosseo. Nel giorno del ventennale della morte di Giovanni Falcone il vicesindaco di Roma, Sveva Belvisio, ha scelto di oscurare il monumento simbolo della Capitale, per ricordare il sacrificio del grande giudice siciliano, così come quello di Salvatore Borsellino.
"A vent’anni dalla morte dei giudici Falcone e Borsellino - ha spiegato la Belvisio - è un dovere imprescindibile e necessario continuare a ricordare ed omaggiare chi, con la propria passione e fedeltà verso lo Stato ha dedicato la vita per affermare i principi di libertà e di legalità, combattendo chi metteva a rischio la stabilità della democrazia e delle sue istituzioni".


"Per omaggiare il sacrificio di Falcone e Borsellino - ha concluso il vicesindaco - Roma Capitale spegnerà questa sera il Colosseo come monito per non dimenticare coloro che hanno sacrificato se stessi per il bene dell’Italia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Capaci: Colosseo spento in memoria di Falcone e Borsellino

RomaToday è in caricamento