Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Pomezia, Fucci pronto al terzo mandato senza M5S. Corrado: "Un tradimento"

Il sindaco non seguirà il candidato Zuccalà. Corrado: "Volti le spalle ai cittadini"

Foto Facebook Fabio Fucci

Ha deciso di correre per il terzo mandato. Anche se dovrà sfidare le regole del Movimento cinque stelle che lo impediscono. Fabio Fucci, sindaco di Pomezia, è pronto a scendere in campo di nuovo, questa volta senza il Movimento a sostenerlo. Probabilmente con una lista civica. La decisione è stata affidata a diversi organi di stampa e presto dovrebbe avvenire l'ufficializzazione.

La prima volta era stato eletto come consigliere ma l'esperienza era durata poco. Poi è diventato sindaco. Su Facebook, sotto uno dei tanti commenti di cittadini contrari alla sua decisione, ha spiegato così la sua decisione: "Non cerco nessuna poltrona Stefano. Cerco solamente di fare il mio VERO secondo mandato, visto che io primo da consigliere è durato poco più di un anno. La legge lo permette. Non trovi assurdo che potrei rivestire incarichi “di nomina” sempre nel m5s e invece non posso ricandidarmi? Quella si che sarebbe politica “per professione”. Buona serata". 

Un colpo basso per il Movimento che ha sempre riconosciuto a Fucci di essere uno dei suoi bravi amministratori locali. E molto si deciderà anche con la formazione delle liste: quanti lo seguiranno in questa nuova avventura, erodendo così la tenuta dei Cinque Stelle a Pomezia e quanti invece resteranno fedeli alla linea e seguiranno il prossimo candidato sindaco pentastellato, Adriano Zuccalà, attuale presidente del Consiglio cittadino. 

La prima reazione pubblica è già arrivata. Valentina Corrado, consigliera regionale e candidata alle regionarie, da sempre molto vicino al sindaco di Pomezia ha scritto su Facebook un lungo post: "Sembra assurdo ti debba ricordare che, sin dall’inizio del nostro impegno politico, tu stesso vantavi che gli incarichi sono esclusivamente utili a portare avanti le idee e le proposte dei cittadini.
Sembra assurdo ti debba ricordare tutte le volte in cui, tu stesso, hai affermato che non era importante chi si metteva in prima linea, ma era determinante l’azione di tutto il gruppo" esordisce. 

"Non conosco il motivo per il quale rinneghi tutto ciò che hai sempre detto, le regole di cui ti sei fatto vanto per mantenere un mero incarico che per noi è, e continuerà ad essere, solo di portavoce" continua. "Sai bene che tutto il Movimento 5 Stelle, compresi i Consiglieri, desiderava che tu proseguissi il percorso insieme a noi per il bene di Pomezia. Lo stesso Adriano Zuccalà, ha dichiarato pubblicamente che non poteva vedere persona migliore di te al suo fianco. Il miracolo portato avanti in questi anni a Pomezia merita di proseguire e tutti i cittadini sanno che il cambiamento di Pomezia, passato, presente e futuro è frutto di un lavoro del gruppo del M5S".

Poi un'accusa finale: "Voltando le spalle al Movimento 5 Stelle e a questo gruppo, che rimane totalmente unito negli stessi intenti, le stai voltando a tutti i cittadini di Pomezia e a milioni di persone che hanno ben compreso cosa distingue il Movimento 5 Stelle da tutto il miscuglio dei partiti politici, comprese le liste civiche. Hai deciso di tradire i tuoi principi a discapito di una intera comunità!". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomezia, Fucci pronto al terzo mandato senza M5S. Corrado: "Un tradimento"

RomaToday è in caricamento