menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Expo 2030, la candidatura di Roma sarà a breve ufficiale. Raggi: "Grande occasione per rilancio della città"

Raggi ha ribadito l'intenzione di avanzare la candidatura della Capitale all'Expo 2030: "È il momento di immaginare un futuro in cui Roma sia sempre più in grado di attrarre investimenti, creatività"

Roma si candiderà a ospitare l'Expo 2030. L'ufficializzazione arriverà a stretto giro. A dirlo la sindaca Virginia Raggi che se già un mese fa aveva fatto sua l'idea, ora torna a riformularla e a dare ulteriori certezze in merito. 

"La pandemia ha colpito prepotentemente la vita di tutti noi e questo ci ha messo di fronte a una sfida ancora più urgente: dobbiamo rilanciare il lavoro e l'economia perché troppe persone sono in difficoltà". Ospitare un evento come l'Expo può essere un'imperdibile occasione di rinnovo e ripartenza. "Dobbiamo anche velocizzare alcuni processi che erano già in atto, come quello della rigenerazione urbana: il settore dell'edilizia può essere rilanciato sulla base di nuovi criteri di condivisione delle risorse e di rispetto dell'ambiente. Possiamo recuperare zone degradate delle nostre città. In questo momento è necessario reinvestire, rigenerare e ripartire per rendere le città sempre più vivibili e innovative".

Roma all'Expo 2020

Intanto, insieme alle capitali di tutto il mondo, Roma parteciperà all'Expo 2020 di Dubai. "Promuovere uno sviluppo urbano sano, green, economicamente sostenibile, resiliente e inclusivo" spiega Raggi. E a proposito della rigenerazione urbana, tra gli obiettivi da porsi per ospitare l'edizione 2030 dell'Esposizione universale, "l'obiettivo è mettere in campo azioni concrete per migliorare la vita dei nostri cittadini restituendo loro spazi abbandonati. È quello che abbiamo fatto per esempio con il programma ReinvenTIAMO Roma grazie al quale diverse aree di Roma verranno rigenerate, riqualificate e rinasceranno". 

Insomma, la stessa Raggi che nel 2016 escluse la possibilità di poter ospitare le Olimpiadi del 2024, oggi sui grandi eventi sembra cambiare rotta. L'Expo 2030, "può rappresentare una grande occasione per il definitivo rilancio della città come grande capitale internazionale. È il momento di immaginare un futuro in cui Roma sia sempre più in grado di attrarre investimenti, creatività, grandi progetti di sviluppo sostenibile, innovazione, lavoro".

"La Capitale in questo momento di difficoltà ha davvero bisogno di prospettive per il futuro. Roma deve essere grande protagonista nello scenario internazionale, come merita" commenta la consigliera M5s Eleonora Guadagno, presidente della commissione Cultura. "Parteciperemo, inoltre, all’Expo Dubai 2020 dove porteremo all’attenzione del mondo il nostro modello di sviluppo urbano, articolato secondo i principi di resilienza, sostenibilità e inclusione, con interventi di rigenerazione urbana come quelli previsti, ad esempio, dal programma ReinvenTIAMO Roma che tocca diverse zone della città. L’emergenza Covid ha lasciato e lascerà ancora molte cicatrici profonde, dobbiamo pensare al rilancio della città per superare la crisi e creare sviluppo e lavoro".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento