Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica Centro Storico

Ex vigilantes protestano in Campidoglio: "Vogliamo incontrare il sindaco"

Gli ex lavoratori dell'ex Ancr hanno srotolato uno striscione davanti Palazzo Senatorio: "Non molliamo". Intanto continua l'occupazione dell'assessorato all'Ambiente

Lavoratori sull'arco di Costantino. Immagine di repertorio

Non si arrendono i lavoratori ex Ancr, ex guardie giurate conosciute anche come i 'gladiatori' per la protesta che misero in atto qualche anno fa quando per opporsi ai licenziamenti salirono sul Colosseo. Questa mattina una cinquantina di persone si è presentata in Campidoglio e davanti alla scala principale hanno srotolato uno striscione con la scritta “Dopo cinque anni di promesse siamo ancora senza lavoro. Non molliamo”.

Spiega Massimo Fofi dell'Unione sindacale di Base: “Da precedenti incontri con l'amministrazione comunale si era prospettata la possibilità di essere assunti dall'Ama per l'avvio di progetti di raccolta differenziata ma questa soluzione non si è più realizzata” spiega. “Non molliamo perché senza una soluzione non ci rimane più niente. Dopo la scadenza di qualsiasi ammortizzatore sociale, 140 lavoratori e le loro famiglie sono rimasti senza alcuna fonte di reddito. Saremmo costretti alla fame”.

In cinquanta sono quindi rimasti per un paio di ore fuori dal Campidoglio armati di striscioni e fischietti. Obiettivo: incontrare il sindaco Marino che però questa mattina non era a Palazzo Senatorio. Intanto continua l'occupazione dell'assessorato all'Ambiente a Porta Metronia iniziato lunedì 27 gennaio. Per oggi nessun incontro con il primo cittadino ma le ex guardie giurate avvertono: “Torneremo presto con altre iniziative”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex vigilantes protestano in Campidoglio: "Vogliamo incontrare il sindaco"

RomaToday è in caricamento