Eur Spa, trovato l’accordo con l’Istituto di credito sportivo: arrivano fondi per sport e cultura

Sottoscritta una convenzione triennale che facilita l’accensione di mutui a favore di infrastrutture e aree destinate allo sport. Antonio Rosati (A.D. Eur Spa) : “Ci permetterà di intervenire nell’area dell’ex Velodromo”

Antonio Rosati e Andrea Abodi con la nuova convenzione firmata

Fumata bianca. Eur Spa, società controllata al 90% del Ministero dell’Economia e per il restante 10% da Roma Capitale, ha firmato un accordo con ’lIstituto per il Credito Sportivo.

Lo stanziamento per Eur Spa

La convenzione, di durante triennale, consentirà di valorizzare il patrimonio pubblico che, nel cosiddetto “pentagono”, è destinato allo sport ed alle cultura. L’accordo prevede, aspetto tutt’altro che secondario, un apposito stanziamento da parte della banca. Il plafond così accantonato, consentirà ad Eur Spa di accendere dei mutui per riqualificare le infrastrutture e le aree destinate all’uso sportivo ed alle attività culturali. Non solo. I fondi serviranno anche al restauro di opere d’arte e materiale fotografico oggetto di tutela.

Ex Velodromo e spazi a disposizione dei cittadini

“Siamo davvero soddisfatti  di firmare questa convenzione con l’Istituto del Credito Sportivo, per cui ringrazio il presidente Andrea Abodi per il supporto fornitoci. Una collaborazione che ci permetterà di realizzare alcuni possibili interventi nell’area dell’ex Velodromo, pensando soprattutto ai più giovani - ha dichiarato il neo Amministratore Delegato di Eur Spa Antonio Rosati - Continuiamo a lavorare per affermare una nuova identità per l’Eur: luoghi aperti e vivi per tutti i cittadini. Guardiamo con fiducia alla primavera, nell’auspicio che sia un periodo di sviluppo e di rinascita”.

Un quartiere prezioso per la città

L'accordo appena sottoscritto è stato salutato con soddisfazione anche dalla controparte. “La Convenzione con EUR Spa – ha dichiarato il Presidente del Credito Sportivo Andrea Abodi – rappresenta per ICS una grande opportunità di contribuire al rilancio di un affascinante luogo di fondazione che impreziosisce la città di Roma” . Per farlo si punta a migliorare gli spazi dedicati allo Sport e alla Cultura, v“alorizzando il patrimonio  presente ed anticipando l’appuntamento con quello futuro”.

Tra passato e futuro

D'altra parte, la firma, arrivata in un momento storico particolare, ha una forte valenza anche sul piano simbolico. Giunge infatti “nel sessantesimo anniversario della meravigliosa Olimpiade del 1960, della quale l’EUR  - ha riconosciuto il presidente del Credito Sportivo -  fu uno dei luoghi simbolo”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento