rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Politica Ostia / Lungomare Paolo Toscanelli

Ostia, più fondi contro l’erosione della spiaggia: la proposta approdata in regione Lazio

Chiesto uno stanziamento di 3 milioni per contrastare le mareggiate. Corrotti (Lega): “Serve un piano straordinario per il municipio X, negli ultimi anni la battigia è indietreggiata dell’80%”

Più fondi per Ostia. Contro le mareggiate che stanno provocando l’erosione delle spiagge e seri danni agli stabilimenti nella zona “levante” è stata presentata una richiesta di finanziamenti.

I fondi per Ostia

A chiedere lo stanziamento, attraverso un emendamento alla legge di stabilità, ha provveduto la consigliere regionale della Lega Laura Corrotti. La voce di spesa è pari a tre milioni di euro, da inserire nella programmazione relativa all’anno 2022-2023. La richiesta nasce dall’esigenza di intervenire con “un piano straordinario destinato al municipio X – ha spiegato Corrotti – al fine di garantire un’efficace protezione delle coste e degli abitanti dall’invasione e dall’erosione delle acque marine”. Dunque fondi specifici per Ostia, da aggiungersi a quanto già previsto per le coste del Lazio.

I danni causati 

Ad inizio di dicembre, le frequenti mareggiate che si sono alternate nella zona orientale di Ostia, hanno finito per creare ingenti danni. Le immagini delle cabine crollate sotto l’azione delle onde, e quelle delle passerelle divelte, hanno restituito la prova fotografica delle difficili condizioni in cui si trovano molti stabilimenti. Si tratta di quelli “a levante” perché, nella zona di “ponente”, gli interventi realizzati tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta, hanno finito per salvaguardare la costa dall'azione erosiva delle onde.

La spiaggia erosa dal mare

Ad est del pontile, invece, la situazione appare ben diversa. “Negli ultimi dieci anni la battigia è indietreggiata dell’80% con tutti i conseguenti danni che possono presentarsi per il territorio che vede divorato completamente dall’erosione costiera il tratto di lungomare romano” ha commentato Laura Corrotti, consigliere e vicepresidente della commissione bilancio in regione.

“Si tratta di una richiesta di buonsenso e di salvaguardia delle nostre coste, oltre a tutte quelle attività che rischiano oggi di non aprire più a causa degli ingenti danni causati dalle mareggiate di vasta intensità degli ultimi tempi. L'aggressione del mare e l'erosione della spiaggia sta distruggendo un territorio intero e la Regione Lazio deve immediatamente correre ai ripari con un forte segnale di investimento in un piano straordinario a tutela del litorale romano” ha aggiunto Davide Bordoni, dirigente regionale della Lega.

Gli interventi ad Ostia ponente

Ed alla regione si era rivolto, all’inizio di dicembre, anche  Federbalneari Roma, chiedendo di bloccare gli interventi in corso. Si tratta in gran parte di opere che l’associazione degli operatori del settore, ha additato come concausa dei danni prodotti agli stabilimenti. E dello stesso avviso sono alcuni titolari di concessioni che, la prossima estate, rischiano di non aprire a causa delle perdite subite durante le ultime settimane.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, più fondi contro l’erosione della spiaggia: la proposta approdata in regione Lazio

RomaToday è in caricamento