Sabato, 19 Giugno 2021
Politica Eur

Ente Eur: sit in di protesta per chiedere le dimissioni di Mancini

Il consigliere Pd Athos De Luca sotto la sede dell'Ente Eur con i consiglieri municipali Vecchio e Spataro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Questa mattina si e' svolto sotto Eur spa, In via Ciro il Grande, un sit-in organizzato dal consigliere Athos De Luca, con i consiglieri del municipio Vecchio e Spataro e rappresentanti di associazioni e comitati, armati di scope, per chiedere pulizia nella politica e le dimissioni dell'amministratore di Eur Spa dott Mancini, indagato per una vicenda di tangenti per acquisto di 40 autobus di Atac, il quale, anzichè essere dimesso, è stato “premiato” con il nuovo incarico di Amministratore Delegato della nuova società Roma convention group Spa, controllata al 50% dall’Eur e dalla Fiera di Roma.

De Luca ha ricordato che il PD ha presentato in consiglio comunale una mozione per le dimissioni di Mancini e dell’Assessore Visconti e ha chiesto al Governo, che detiene il 90% di Eur Spa, di intervenire .

”Non possiamo – dichiara De Luca - più delegare i magistrati per fare pulizia nelle istituzioni, come vorrebbe fare il sindaco di Roma, aspettando la sentenza di condanna della magistratura.
De Luca, ricorda inoltre che “Mancini, fedelissimo di Alemanno, da quando è stato nominato all’Ente Eur, ha cercato solo operazioni speculative, ai danni del quartiere: dalla Formula 1 che comprendeva la cementificazione delle Tre Fontane, alla proposta di centinaia di cubature al Velodromo, alla chiusura del Luneur e alla monopolizzazione dei campi di rugby delle Tre  Fontane, attraverso una nuova società di cui si è nominato presidente.”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ente Eur: sit in di protesta per chiedere le dimissioni di Mancini

RomaToday è in caricamento