menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza rifiuti, pronta l'ordinanza della Regione. Raggi: "Vogliono imporci discarica"

La Pisana emetterà un'ordinanza per far si che la Capitale superi l'emergenza rifiuti, Valeriani spiega l'intesa: "Siti di trasferenza, conferimenti all'estero e discarica a Roma"

Come a luglio, così a novembre. Per aiutare Roma a superare la nuova crisi dei rifiuti scaturita dalla chiusura anzitempo della discarica di Colleferro, che comunque dovrebbe cessare definitivamente le proprie attività all'inizio del 2020, è pronta l'ordinanza della Regione Lazio. 

Sui rifiuti pronta l'ordinanza della Regione Lazio

Sono ore roventi sia in Campidoglio che alla Pisana. Tra la Sindaca e i territori della Capitale, dopo una concitata riunione andata avanti fino quasi a mezzanotte, non c'è l'accordo su una discarica di servizio: sull'ipotesi di Falcognana, l'unica in piedi, è arrivato lo stop. Nel caso di una scelta simile in IX Municipio la tenuta dell'amministrazione "sarebbe problematica", non lo nasconde il presidente del Nono, Dario D'Innocenti. 

Rifiuti, Raggi non vuole la discarica

Così un sito su Roma non c'è. Il Comune non lo ha indicato, la Sindaca non lo vuole: "Non vogliamo nuove discariche nella nostra città dopo che per 60 anni Roma ha sopportato il sito di Malagrotta, il più grande d'Europa, e visto che ne esistono già altre attive e capienti nel territorio del Lazio" - ha detto Raggi in un blitz alla Pisana dove è in corso il Consiglio dedicato proprio all'emergenza rifiuti di Roma. 

Emergenza rifiuti, la Regione: "Emetteremo ordinanza"

Dalla Regione la replica. "Ci dispiace, avremmo voluto procedere di intesa col Comune di Roma come accaduto a luglio, ieri sera eravamo convinti di avere raggiunto un accordo perche' il capo di Gabinetto del Comune ci aveva recapitato una sostanziale condivisione di piano di azione di cose immediate, a medio e lungo termine, siamo andati a casa sapendo che c'era un'intesa. Stamattina, registriamo che questo non c'è più, non siamo contenti ma emetteremo un'ordinanza e faremo tutto cio' che la norma ci consente e attribuisce" - ha detto l'assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani

Per Raggi una sorta di pre commissariamento. I tempi per salvare Roma da cumuli di rifiuti, anche in vista delle festività natalizie, sono strettissimi. 

"Non lasceremo questa città cadere nel caos, eserciteremo i nostri poteri perchè è giusto che chi ha più responsabilità e coraggio li eserciti" - ha aggiunto Valeriani spiegando poi i punti dell'ordinanza. 

I punti dell'intesa: trasferenza, rifiuti all'estero e discarica

Tre i cardini dell'intesa. "L'individuazione di luoghi immediati per localizzare centri di trasferenza, l'avvio immediato di gare fare per trovare un operatore all'estero dove inviare i rifiuti, e individuare in aree compatibili un sito per la discarica di Roma. Su questo si era trovato l'accordo".

Ma Raggi a sua volta risponde. "Non si è mai parlato di trasferenza ma di discariche permanenti e temporanee. Non c'è il coraggio di dirlo in aula ma - accusa la Sindaca - lo si voleva imporre, vedremo adesso cosa esce dall'ordinanza". 

Emergenza rifiuti, prima l'ordinanza poi il commissariamento: dalla Regione ultimatum a Raggi

Raggi: "Regione ci dica quello che serve"

"Se loro dicono - ha spiegato Raggi riferendosi alla Regione in merito alla realizzazione di una discarica a Roma - che a Roma, sulla base del flusso dei rifiuti che conoscono perfettamente, serve una discarica, costruiremo quello che serve, non veniamo da Marte. Dicessero loro cosa serve, quando ci diranno cosa serve ci attrezzeremo per realizzarla ma sia chiaro che tutti i nuovi impianti - avvisa Raggi - devono rispettare la tutela dell'ambiente e la salute dei cittadini".

Rifiuti, commissariamento a un passo

Per Roma è tempo di scegliere: serve una discarica a servizio della città, un sito di stoccaggio per dirlo nelle parole del ministro Costa.

Il tempo è tiranno. Dopo ultimatum e ordinanza il commissariamento per Raggi potrebbe essere ad un passo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento