rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

E' emergenza rifiuti e l'Ama ammette: "Difficoltà ancora per alcuni giorni"

Un doppio 'inconveniente' tecnico manda in tilt il sistema di raccolta rifiuti della capitale. L'Ama invita i cittadini: "Non lasciate i rifiuti accanto ai cassonetti se sono già pieni"

Due 'inconvenienti' tecnici, uno all'inceneritore di Colleferro, l'altro all'impianto di trattamento di via Salaria, manda in tilt il già delicato sistema di raccolta rifiuti romano. Al termine di una giornata di polemiche, coni rifiuti accumulati per le strade da nord a sud della città, una soluzione definitiva non accenna ad emergere. Nella serata di ieri l'Ama ha comunicato che si impegnerà "a far tornare la situazione alla normalità il prima possibile" ma che "gli interventi di manutenzione al termovalorizzatore di Colleferro si protrarranno ancora per alcuni giorni".  

Infatti, secondo quanto comunica l'azienda capitolina, è stata la "temporanea chiusura per manutenzione straordinaria  di una linea dell’impianto di termovalorizzazione di Colleferro" la causa dei rallentamenti del servizio di raccolta dei riifuti. "L’intervento di manutenzione, infatti, limita fortemente la capacità di conferimento del combustibile da rifiuti prodotto negli impianti romani di trattamento meccanico biologico, provocando un allungamento dei tempi di giacenza dei rifiuti indifferenziati all’interno delle strutture e un rallentamento nei processi di valorizzazione e smaltimento" ha spiegato Ama in una nota.

AURELIO - "E' emergenza rifiuti" | MORENA - "Una discarica" | SPINACETO - Tra disservizi e inciviltà | SAN PAOLO - Cassonetti strapieni | MONTESPACCATO - "L'Ama si è dimenticata di via Gattinara" | TOR TRE TESTE - Esasperazione in via Aristide Staderini | CINECITTA' EST - "Un weekend sommersi di immondizia" | TUTTE LE SEGNALAZIONI | MIASMI IN VIA SALARIA - Odori in aumento - Vittime anche i bimbi rom 

All'accumulo di cdr prodotto negli impianti di trattamento meccanico biologico della capitale si è aggiunto un guasto tecnico presso l’impianto aziendale di via Salaria che però "è in via di risoluzione". L'Ama ha spiegato che l'impianto, che oggi dovrebbe già essere tornato al suo normale funzionamento, "in questi giorni sta gestendo quantità di materiali superiori al normale, ma sempre nel rispetto dei limiti autorizzati per legge".

Scusandosi per i disagi Ama invita "i cittadini a non abbandonare i rifiuti accanto ai cassonetti nel caso questi siano già pieni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' emergenza rifiuti e l'Ama ammette: "Difficoltà ancora per alcuni giorni"

RomaToday è in caricamento