Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Rifiuti, Ama lancia l’allarme: a settembre si rischia il caos

L’azienda municipalizzata ha messo in guardia il Campidoglio. Dopo le vacanze estive si teme l’invasione di rifiuti nelle strade

Il ritorno dalle ferie si prospetta più complicato del previsto. Roma non è infatti uscita dall’emergenza rifiuti e nelle strade, i sacchetti, sono diminuiti soprattutto perché molti residenti hanno lasciato la città.

Le previsioni dell'Ama

La ripresa dell’attività lavorativa, però, rischia di avvenire all’insegna dei marciapiedi invasi dall’immondizia. A paventare lo scenario è stata l’Ama con una lettera che, l’azienda municipalizzata, avrebbe inviato alle istituzioni cittadine. Il timore è che, nelle strade, possano restare mille tonnellate di rifiuti non raccolti. Un’ipotesi da scongiurare.

Il rischio sanitario

“Serve un piano strutturale - ha commentato Antonio Magi, il presidente dell’Ordine dei medici di Roma - il problema della spazzatura in strada e del conseguente rischio sanitario poteva esserci già adesso, fortunatamente è agosto e la città è semivuota. A settembre c'è il pericolo che la questione esploda nel peggiore dei modi. Ma se si lavora immediatamente, senza aspettare, credo potremo evitare tutto questo. Cerchiamo di evitarlo, per la salute di tutti”.

Dove portare i rifiuti

Da lunedì 2 settembre i rifiuti della capitale hanno iniziato ad essere trasportati nella discarica di Roncigliano, ad Albano Laziale. L’impianto però, riaperto per decisione della Sindaca Raggi dopo l’incendio del 2016, oggi lavora insieme a quello di Civitavecchia che però, a fine mese, non sarà più a disposizione. Con la sola discarica del comune castellano, l’Ama tornerà ad avere il problema di dover conferire i propri rifiuti che, conseguentemente, finirebbero per rimanere per strada.

Il monitoriaggio sanitario

“Non è la prima volta che l'Ama lancia allarmi dopo il rifiuto degli impianti al conferimento della spazzatura - ha commentato il presidente dell’Ordine dei medici  - Monitoriamo la situazione. Al rientro dalla pausa estiva è previsto un incontro con la sindaca Virginia Raggi per un confronto sul problema dei rifiuti e sul rischio sanitario legato a questa emergenza”. Le soluzioni, però, andranno cercate prima di quell'appuntamento.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Ama lancia l’allarme: a settembre si rischia il caos

RomaToday è in caricamento