Politica

Emergenza neve, Montino: "Manca il sale. Lacune da Campidoglio e Regione"

In merito all'emergenza maltempo, il capogruppo Pd alla Regione Lazio Esterino Montino rileva come le quantità di sale da spargere per le strade siano insufficienti

L'emergenza neve fa scaldare il dibattito politico. Non è bastato il piano messo a punto dal Campidoglio e dalla Protezione Civile per affrontare i disagi causati dalla neve. Ciò che manca, secondo il Pd alla Regione Lazio, è soprattutto il sale da spargere per le strade. Secondo il capogruppo Pd, Esterino Montino, le quantità non sono abbastanza per coprire tutta la città.

"Le task force e le cabine di regia volute dal sindaco Alemanno e dalla Presidente della Regione Lazio Polverini dovevano servire a risolvere i disagi causati da neve e maltempo - rileva Montino - . Ma come al solito un conto sono le chiacchiere, altro la capacità di governo dei due rappresentanti del centrodestra le cui lacune stanno emergendo ora dopo ora".

SALE INSUFFICIENTE - "Voci dal Campidoglio sostengono che mancherebbe anche il sale per i mezzi spargi sale. E non c’è da meravigliarsi: sono solo 250 le tonnellate di sale consegnate dalla Protezione civile regionale alle associazioni, su un territorio vasto 17mila 236 chilometri quadrati. Una quantità del tutto insufficiente - dice Montino -. A Bologna, solo per fare un esempio, per un’area vasta 140,73 km2, ne sono state consegnate 1300 tonnellate. Roma, grande 1285 km2, ne ha avute a disposizione solo 105 tonnellate. Il traffico in tilt e le auto in panne sono una logica conseguenze di ciò che non si è stati in grado di fare. Ovvio che gli autisti dei bus a villa Borghese siano costretti a fermarsi per le strade ghiacciate facendo scendere cittadini inferociti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza neve, Montino: "Manca il sale. Lacune da Campidoglio e Regione"

RomaToday è in caricamento