Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Eliseo Pietroni presenta la lista "Cambia Lariano e Lariano Cambia"

Eliseo Pietroni ha presentato il programma della lista in zona Cento Gocce dove Eliseo Pietroni ha presentato il programma della lista

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sabato 22 aprile "Cambia Lariano e Lariano Cambia" ha tenuto il comizio elettorale in zona Cento Gocce dove Eliseo Pietroni ha presentato il programma della lista.

Oltre ad Eliseo sono intervenuti Renzo Borghesio, Mirna Mercuri, Armando Muscedere ed Elisabetta Mancini, in qualità di candidati al consiglio comunale.

Ognuno di loro ha spiegato la motivazione che li ha spinti ad affrontare questa nuova sfida, e il fattor comune è risultato essere la voglia di rendere migliore il paese in cui viviamo. Renzo, Mirna ed Elisabetta essendo genitori vorrebbero regalare un futuro migliore ai loro figli, ed Armando, giovane laureato in architettura, vorrebbe, come gli altri giovanissimi candidati, avere la possibilità di migliorare il proprio presente, e soprattutto avere la possibilità di tornare a sperare nel futuro, che sembra essere così buio per i giovani.

Gli interventi dei candidati hanno messo in luce problematiche diverse.

Renzo ha iniziato analizzando la composizione delle liste elettorali presentate, mettendo in evidenza come la "vecchia" giunta si è spaccata, e come i suoi componenti si sono suddivisi tra le "nuove" liste, e soprattutto ha spiegato le motivazioni che hanno portato gli assessori ha dimettersi a soli quattro mesi dalle elezioni.

Mirna, biologa, nutrizionista ed insegnante, ha parlato delle carenze del mondo scolastico, delle difficoltà che una madre incontra giorno dopo giorno quando la mattina si avventura fuori di casa per accompagnare i propri figli a scuola: strade senza marciapiedi, e quando questi ci sono purtroppo sono occupati dalle auto parcheggiate, strade allagate a causa di tombini ostruiti, auto che sfrecciano davanti le scuole come fossero su un'autostrada, e la mancanza di vigili urbani. Tutti questi ostacoli scoraggiano le mamme che vogliono accompagnare i figli a piedi, e le obbligano a prendere l'auto, con il risultato di aumentare il traffico, l'inquinamento, di sprecare risorse che altrimenti potremmo investire altrove. Mirna ha sottolineato problemi quotidiani, problemi veri, che devono assolutamente essere risolti.

Armando ha affrontato il tema della poca trasparenza che gli amministratori comunali garantiscono ai loro cittadini e delle promesse non mantenute, cercando di far comprendere quanto invece siano importanti il confronto e la collaborazione tra cittadino e amministrazione, e l'importanza delle competenze specifiche nella risoluzione dei problemi, perché solo chi conosce bene determinati contesti può realmente contribuire a fornire soluzioni adeguate.

Elisabetta, mediatrice civile, è intervenuta sulla questione dei gemellaggi, sottolineando la rilevanza di questi negli scambi interculturali, ed ha anche raccontato la propria esperienza nell'organizzazione del trentesimo anniversario del gemellaggio con Sausset Les Pins, ribadendo che Lariano ha bisogno di confrontarsi con gli altri paesi per crescere, in quanto dagli altri si può sempre imparare qualcosa.

Eliseo ha concluso il comizio mettendo in evidenza i problemi della zona, tra i quali la viabilità, l'illuminazione, la sicurezza stradale, i collegamenti con il centro e l'inesistenza della rete fognaria. Eliseo ci ha tenuto ha ribadire che Cento Gocce, come anche la Quarantola, gli Arcioni, e gli altre zone periferiche, sono parte di Lariano e come tale non possono, anzi non devono, essere dimenticate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eliseo Pietroni presenta la lista "Cambia Lariano e Lariano Cambia"

RomaToday è in caricamento