Elezioni Tivoli: si vota domenica 26 maggio, è sfida a cinque per la poltrona di sindaco 

Ecco i nomi dei candidati e le liste a sostegno

Cinque candidati sindaco, 30 liste a sostegno, 600 nomi in corsa per il consiglio comunale. Anche Tivoli si prepara alle urne. Domenica 26 maggio il piccolo comune alle porte di Roma torna al voto in concomitanza con il rinnovo del parlamento europeo. Seggi aperti quindi dalle 7 alle 23 per gli elettori tiburtini, che sulla scheda troveranno i seguenti candidati. 

L'uscente Giuseppe Proietti

Giuseppe Proietti, sindaco uscente eletto nel 2014. Piena espressione del civismo, sostenuto da ben 12 liste senza simboli di partito (Impegno Comune per Tivoli, Insieme, Tivoli Mia, Altra Italia, Cambiamo Tivoli, Cittadini in movimento, La democrazia, Partecipazione popolare, W Tivoli perché Tivoli viva, #Tivoli Unica, Tivoli perla d'Italia, Tivoli progetto comune) si colloca al centro degli schieramenti politici. E' noto e apprezzato per il suo curriculum d'eccellenza sui beni culturali: archeologo che ha avuto importante esperienze sia presso il Ministero dei Beni Culturali sia all'interno dell'UNESCO.

Il centrosinistra con Giovanni Mantovani

Per il centrosinistra invece il nome è quello di Giovanni Mantovani, sostenuto dal Partito democratico e da quattro liste civiche (Nuova Storia, La Città in Comune, A Sinistra, Tivoli futura). Ha aperto la sua chiamata alle armi a fine gennaio con l'iniziativa dal titolo "IdeAzioni", un evento volto a promuovere la partecipazione e gli interventi dal basso. "La sala dello Stallone sarà allestita per l’occasione in modo diverso - spiegava - proprio per rappresentare il senso profondo della partecipazione della Città alla costruzione della nuova casa progressista". 

La destra spaccata

Spaccato invece il centrodestra, che non è riuscito a trovare la quadra sul nome di Vincenzo Tropiano. Il leghista (che ha inizio maggio è rimasto coinvolto in un incidente stradale, per fortuna con ferite lievi) sarà infatti sostenuto dal partito di Matteo Salvini e da cinque liste a sostegno (Tivoli Sei Tu, Amore per Tivoli, Prima Tivoli, Siamo Tivoli, Fiamma Tricolore), ma non da Forza Italia e Fratelli d'Italia, che nel comune al voto non hanno proprio presentato il simbolo. Con meloniani e forzisti confluiti per lo più nelle civiche a sostegno dell'uscente Proietti. 

Rosa Saltarelli, la candidata del M5s

Segue la candidata del Movimento Cinque Stelle Rosa Saltarelli. I grillini, anche a Tivoli, vanno da soli, nonostante la recente apertura di Luigi Di Maio all'apparentamento con forze civiche del territorio. Nata a Latina nel 1968, lavora dal 2007 all'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli. "Il M5S, che ho sempre seguito, rappresenta al meglio quei valori, di onestà, correttezza, competenza e concretezza, senza i quali nessun cambiamento è possibile" commentava settimana fa all'indomani dell'annuncio della candidatura.

Elisabetta Canitano di Potere al Popolo

Quinta candidata della lista è Elisabetta Canitano, ginecologa dell'Asl Roma D e presidente dell'associazione vitadidonna.it, una vita dedicata alla sanità pubblica e alle battaglie per i diritti delle donne. È la candidata di Potere al Popolo.
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: domani 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento