rotate-mobile
Elezioni Comunali Roma 2021

Primarie, i Verdi appoggiano Roberto Gualtieri: "Il candidato giusto per mobilità, bonifica di Malagrotta e Roma green"

Annunciato il sostegno di Europa Verde al candidato del PD: “Nuovi tram e metropolitane sono la madre di tutte le partite

I verdi sostengono Roberto Gualtieri. Il candidato del partito democratico incassa l’appoggio di Europa Verde in una conferenza stampa organizzata alla Casa del Cinema di Roma. Tre gli impegni che l’ex ministro dell’Economia si è assunto nei confronti della forza ecologista. Ci sono lo “stop al consumo di suolo, la bonifica di Malagrotta e Roma come punto di riferimento in Italia per la transizione ecologica”. Insieme a Gualtieri a Villa Borghese si sono ritrovati Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi; Simona Ficcardi, già M5S e oggi rappresentante del Sole che Ride in Assemblea Capitolina. Grazia Francescato, nome storico dell’ambientalismo, insieme ai gruppi dirigenti dei Verdi a Roma e nel Lazio, per la moderazione di Nando Bonessio.

"I problemi maggiori di questa città, traffico, mobilità, rifiuti, ci chiamano a scelte innovative ", ha scandito Roberto Gualtieri, ripreso dalle agenzie di stampa: “Per me è estremamente importante avervi con me in questa avventura: non stiamo facendo solo un accordo elettorale, o politico, le vostre istanze e i vostri temi ci hanno aiutato a porre un primo tassello del nostro programma per Roma".

Ad esempio, ha scandito Gualtieri, si inizia sulla questione della mobilità, definita “la madre di tutte le partite”: “Dobbiamo innanzitutto allungare le linee di metropolitana esistenti, terminare la linea C, mettere in cantiere la progettazione della linea D, che è fondamentale. Poi dobbiamo salvaguardare le tranvie, serve una robusta cura del ferro. Dobbiamo lasciare a chi verrà dopo di noi un’adeguata dotazione di metropolitane e trasporto su ferro. Per quanto riguarda i bus ne avremo 500 elettrici grazie al Recovery plan, e poi altri 500 entro il 2030. Abbiamo lanciato da poco la proposta del corridoio Colombo, che usi le complanari per autobus elettrici e ciclabili. Infine, la mobilità dolce deve essere integrata. Questa è una sfida fondamentale per Roma, dobbiamo ottenere risultati concreti e misurabili, fare in modo che i servizi siano più vicini ai cittadini”, ha detto Gualtieri. 

Secondo Simona Ficcardi, consigliera comunale, “il più grande fallimento politico degli ultimi anni è quello che si incentra sulla questione dei rifiuti. Roma capitale deve riacquistare credibilità in questo senso. Il pacchetto sull’economia circolare dell’UE detta linee molto precise, delegando l’incenerimento alle fasi residuali. Siamo convinti che l’obiettivo, su Roma, debba essere la riduzione dei rifiuti come conseguenza di una seria promozione della raccolta differenziata, attraverso un sistema premiale per incentivarla”. Gualtieri ha concordato: “Si è erosa completamente la fiducia nei confronti di Roma, una città in cui si paga la Tari più cara d’Italia. La differenziata è rimasta ferma, AMA è gestita malissimo. Dobbiamo lavorare seriamente per risanare la municipalizzata, così da avviare una raccolta differenziata migliore e ridurre l’elusione tariffaria. Dobbiamo applicare il principio ‘pagare meno, pagare tutti’. Questi passaggi ci devono aiutare a costruire un modello decentrato, di impianti e dimensioni sostenibili. Le vostre proposte saranno utili e importanti”.

Soddisfazione da parte della dirigenza di Europa Verde, che conferma convinta la convergenza e il sostegno sul candidato del PD. I Verdi, dopo aver criticato il meccanismo delle primarie e valutato l’individuazione di una propria candidatura, scelgono oggi di appoggiare la corsa del candidato dem, a fronte però di impegni specifici: “In Roberto Gualtieri abbiamo riconosciuto una persona competente e adatta a ottenere il riscatto per questa Città”, secondo Nando Bonessio, co-portavoce dei Verdi del Lazio, che parla in una nota giunta a RomaToday.

Mentre Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi, ha invitato i romani a sostenere Gualtieri: “Facciamo appello a tutti i cittadini che hanno a cuore la questione ambientale ed ecologica a sostenerlo senza esitazioni”. Non manca, fra i temi affrontati, quelli del sociale: “C'è un'emergenza sociale, lavorativa, nell'assistenza ai disabili, agli anziani. La gestione delle politiche sociali da parte del Comune è stata totalmente insufficiente: abbiamo avuto un gap tra la difficoltà di sostenere il sociale e i fondi, che invece ci sono”, ha spiegato il candidato sindaco, che ha poi parlato del problema del costruito: “A Roma ci sono costruzioni inutili e fatiscenti: abbiamo una città vuota e che cade a pezzi. Bisogna riqualificare e rigenerare, sono queste le parole d’ordine per un nuovo sviluppo economico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie, i Verdi appoggiano Roberto Gualtieri: "Il candidato giusto per mobilità, bonifica di Malagrotta e Roma green"

RomaToday è in caricamento