rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni Roma, il terzo sondaggio BiDiMedia: Michetti e Gualtieri verso il ballottaggio. I voti alle liste

Raggi perde voti. Calenda e Gualtieri stabili. Il candidato di centrosinistra per un intervistato su tre è visto come favorito. In pochi credono alla vittoria di Raggi o Calenda

Terzo sondaggio di BiDiMedia in vista delle elezioni comunali del prossimo 3 ottobre e una tendenza che sembra consolidarsi, allineandosi a quella di altri sondaggi. Enrico Michetti e Roberto Gualtieri veleggiano verso il balottaggio, mentre Virginia Raggi e Carlo Calenda appaiono in contrazione. 

Michetti è sempre avanti con il 31,3%, segue Gualtieri al 26,9%. Virginia Raggi e Carlo Calenda non sembrano in grado di impensierire i primi due piazzati. La sindaca uscente si ferma infatti al 19,6%, Carlo Calenda poco sopra al 15%. Tra i candidati “minori”, solo Monica Lozzi, ex M5S e presidente del VII Municipio, raggiunge una percentuale significativa con l’1,8%. Tutti gli altri devono accontentarsi di pochi decimi di punto a testa.

terzo sondaggio bidimedia roma

Spiega BiDiMedia: "Dobbiamo tuttavia evidenziare due fattori di incertezza. Il primo consiste nell’alta percentuale di indecisi: il 38% dei cittadini di Roma non ha infatti ancora deciso a chi dare il proprio voto; percentuale più che sufficiente a ribaltare i risultati se tali suffragi si riversassero in maggioranza su un candidato".

Interessante è vedere come le percentuali si sono evolute rispetto alle precedenti rilevazioni. A marzo, quando Gualtieri era ancora un'ipotesi, e il centrodestra sembrava poter puntare su Abodi, le percentuali erano le seguenti: Gualtieri 26,3, Raggi 24,5 Abodi 23,6 e Calenda 15,7. A giugno, alla vigilia delle primarie, avevamo: Michetti al 28,5%, candidato di centrosinistra al 27%, Virginia Raggi al 21,4% e Carlo Calenda al 14,9%. In pratica quest'ultima rilevazione vede la sindaca Raggi perdere voti in favore soprattutto di Enrico Michetti. Gualtieri e Calenda sono sostanzialmente stabili. 

Chi vincerà?

Molto interessante è anche la percezione che hanno i romani su chi vincerà. Se la maggior parte degli interpellati vota Michetti, la domanda su chi è favorito vede Gualtieri davanti in maniera nettissima. Il 35% degli interpellati ritiene che sarà il candidato di centrosinistra a vincere, contro il 23% che vede Michetti vincente. Solo il 5% vede trionfatore Calenda, mentre un po' più fiducia c'è tra coloro i quali votano Virginia Raggi: il 13% ritiene che la sindaca centrerà il bis. Secondo BiDiMedia si tratta di "un dato preoccupante per l’ex ministro Calenda: se infatti non venisse ritenuto in corsa, potrebbe essere penalizzato dal voto utile verso altri candidati".

chi vincera e diventera sindaco

Il voto alle liste

Spazio anche alla rilevazione per il voto alle liste. Fratelli d’Italia si attesta primo partito di Roma con il 19%. Secondo il PD che con il 16% ottiene una percentuale inferiore al deludente 2016 (5 anni fa arrivò al 17%). "Forse anche a causa delle formazioni alleate che tolgono Nazareno una decina abbondanti di punti percentuali", spiegano i sondaggisti di BiDiMedia. La lista civica di Gualtieri, Sinistra Civica Ecologista e Roma Futura superano infatti tutte il 3%.

A contendersi la terza piazza, troviamo M5S ed una molto performante (più dei partiti politici che teoricamente supportano il candidato) Lista Calenda Sindaco, entrambe a 14 punti. Nel Centrodestra, Lega e FI si fermano al 6 e 4 per cento, lasciando la guida della coalizione a FdI. Deludono invece le altre liste civiche e movimentiste: solo le formazioni che portano i nomi dei candidati Michetti e Raggi arrivano rispettivamente al 2 e 3%, tutte le altre restano sotto i 2 punti percentuali.

voto ai partiti bidimediavoto ai partiti bidimedia 2

E al ballottaggio?

Come finirà al ballottaggio? BiDiMedia ha sondato vari scenari. Nel ballottaggio più probabile Gualtieri vincerebbe contro Michetti: 55% contro 45%. Sondatto anche il flusso degli elettori: quelli che votano Raggi al primo turno nel 26% dei casi andrebbero su Gualtieri e solo nel 4% su Michetti. Il 70% non voterebbe. Chi vota Calenda invece per il 60% voterebbe Gualtieri contro Michetti, mentre solo il 19% andrebbe su Michetti. Il 21% non voterebbe. In un ballottaggio Gualtieri Raggi, il candidato di centrosinistra prevarrebbe con il 62% dei voti. Michetti batterebbe Raggi con il 54% dei voti, mentre perderebbe contro Calenda, fermandosi al 44%.

metodologia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Roma, il terzo sondaggio BiDiMedia: Michetti e Gualtieri verso il ballottaggio. I voti alle liste

RomaToday è in caricamento