rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni, Roma Futura presenta le sue donne per Gualtieri: "Per una città femminista"

Presenti all'incontro sette delle 22 candidate in Comune insieme alla deputata ecologista Rossella Muroni, la consigliera regionale Marta Bonafoni, Annalisa Corrado di Green Italia ed Elly Schlein, vicepresidente della giunta dell'Emilia-Romagna

Una Roma femminista, che abbia visione e programmazione per quanto riguarda le politiche di genere, che sia solidale e accessibile e parta dalle competenze e dalle intelligenze delle donne per ricostruirsi e rialzarsi, una Roma in grado di affrontare la sfida della trasformazione ecologica e dei cambiamenti climatici.

È il progetto presentato alla stampa oggi, sabato 4 settembre, dalla lista Roma Futura, una delle sei a sostegno di Roberto Gualtieri, con la deputata Rossella Muroni (rappresentante di Green Italia), la capogruppo della Civica Zingaretti in Regione e presidente di Pop Marta Bonafoni, la co-portavoce di Green Italia Annalisa Corrado e un’ospite speciale, la vicepresidente della giunta regionale dell’Emilia-Romagna e leader di Emilia-Romagna Coraggiosa, Elly Schlein. Un’occasione, inoltre, per dare voce a 7 delle 22 candidate all’assemblea capitolina alle elezioni del 3 e 4 ottobre: Daniela Patti, Claudia Pratelli, Isabella Borrelli, Tiziana Biolghini, Martina Testa, Francesca Tolino e Maria Assunta Vitelli.

“Con questa lista – ha aperto così la conferenza Rossella Muroni – portiamo un’idea di Roma femminista. Siamo l’unica lista che ha inserito questo termine nel suo simbolo, insieme a ‘ecologista’ ed ‘egualitaria’. È importante sottolineare quanto le donne possono dare al governo di questa città”. 

Terzo settore, rispetto dell'identità e lotta all'omotransfobia, creazione di comunità energetiche indipendenti, prevenzione e lotta alla violenza maschile sulle donne, uguaglianza e sostegno alla genitorialità, bandi pubblici più attenti alle donne e senza più il massimo ribasso, una città accessibile e accogliente, monitoraggio dei tassi di obiezione all'aborto nel personale sanitario e medico, questi sono solo alcuni dei temi messi sul tavolo dalle sei candidate intervenute nel corso dell'incontro. 

Ha concluso Elly Schlein: "Roma Futura è una lista coraggiosa - ammette l'ex deputata europea - che mette nel suo simbolo tre parole importanti. Ma soprattutto che mette al centro l'intersezionalità, ovvero l'unione di lotte diverse che diventano un valore aggiunto. Questa città ha bisogno di giustizia sociale e ambientale, due facce della stessa medaglia. E non si pensi che sia sufficiente avere una sindaca donna affinché vengano tutelate le istanze femminili: la leadership dev'essere femminista, non solo femminile". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Roma Futura presenta le sue donne per Gualtieri: "Per una città femminista"

RomaToday è in caricamento