Elezioni Comunali Roma 2021

Patrizia Prestipino: "Conte deve risolvere il problema Raggi". L'ira dei fedelissimi della sindaca

La deputata di base riformista in un'intervista continua a spingere per la candidatura di Nicola Zingaretti. Scatenati i più fedeli sostenitori della sindaca

E' stata la prima, in un'intervista a RomaToday, a proporre Nicola Zingaretti come candidato sindaco di Roma. Quando parla Patrizia Prestipino, deputata romana del Pd, corrente base riformista, non passa mai inosservata. Concetti netti, capaci di provocare reazioni a volte anche scomposte. E' quanto accaduto ieri dopo le parole rese all'agenzia di stampa AdnKronos. "Da cittadina, da elettrice del Pd, dico che bisogna fare di tutto per convincere Zingaretti. L'unico che ha la forza di 'scavalcare' tutti, da Calenda alla Raggi, e vincere. E' 20 punti avanti nei sondaggi ed è il nome che dà maggiori tranquillità". Sin qui nulla di nuovo. 

La deputata dem, ex renziana e sostenitrice del governo Conte, si rivolge al leader incaricato del M5s:"Da dirigente dico che Conte deve risolvere il problema Raggi, se no non si va da nessuna parte. Io apprezzo Conte, ma se non risolve lui questo problema la vedo dura per un accordo a Roma. Deve sgomberare il campo dalla sindaca, è una richiesta dalla quale non si può prescindere". Ma c'è un modo per spingere Zingaretti a dire di sì? "Se lui si candida a Roma si dovrà rivotare in Regione. Si dovrebbe fare in modo che ci sia l'alleanza con il M5s, altrimenti si crea un problema con Roma. Se fossi Conte direi: andiamo insieme in Regione a prescindere, perchè si vince solo con Pd, M5s e una alleanza di centro. A Roma a battere la Raggi ci penserebbe Zingaretti". Secondo Prestiino "il più grande fallimento grillino è stato proprio con la Raggi. Per questo dovrebbero dare il buon esempio partendo proprio da Roma: il M5s appoggi il candidato del Pd anche se la Raggi non si tira indietro. Vinca il migliore".

Le parole di Prestipino hanno scatenato i fedelissimi della prima cittadina. Tra i deputati è Francesco Silvestri a prendere la parola. "Virginia Raggi è una risorsa per Roma, non certo un problema. Semmai, registriamo che a qualche esponente del Pd manca la cultura del rispetto. E questo fatto potrebbe rivelarsi un problema per il futuro". Paolo Ferrara, consigliere m5s in Campidoglio su facebook dice: "E' orribile quello che stanno proponendo alcuni esponenti del Partito democratico. Patrizia Prestipino vuole convincere Nicola Zingaretti a candidarsi a Roma e questo è più che legittimo, però poi chiede a Conte di appoggiare un accordo in Regione Lazio ma soprattutto chiede di sgomberare il campo dalla sindaca Virginia Raggi, ma non le basta e formula una richiesta esplicita al Movimento 5 Stelle per appoggiare il candidato del Pd anche se la Raggi non si tira indietro". 

Il vice sindaco Pietro Calabrese fa sentire la propria voce: "Ormai i nodi stanno per venire al pettine. C'è solo un problema, per loro, perché quel pettine si chiama Virginia, una candidatura non negoziabile. Del resto, la donna che ha demolito le vilette abusive dei criminali, come può tirarsi indietro davanti ai gran capaci, bravi, conosciuti bla bla che si sono autorevolmente 'dimenticati' di abbatterle, per oltre venti anni? Per favore, almeno evitate di farvi ridere dietro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrizia Prestipino: "Conte deve risolvere il problema Raggi". L'ira dei fedelissimi della sindaca

RomaToday è in caricamento