rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Elezioni Comunali Roma 2021

Michetti e il confronto abbandonato: “Dibattito fatto di insulti non mi interessa”

L'avvocato amministrativista in corsa per il Campidoglio spiega il gesto: "Se la conversazione è sterile e fatta di insulti me ne vado". Critiche da Calenda e Gualtieri

“No, la rissa no”. Così Enrico Michetti ha abbandonato il primo confronto tra candidati sindaco nella cornice del festival dell’Architettura. L’avvocato amministrativista che corre al Campidoglio per il centrodestra ha lasciato il palco nel bel mezzo di un acceso scambio di battute tra Carlo Calenda e Roberto Gualtieri, con la sindaca Virginia Raggi che tentava di intervenire in sottofondo. La stretta di mano agli avversari e l’uscita di scena buona anche per far parlare di sé dopo una prova non proprio magistrale. 

Michetti lascia il confronto tra candidati sindaco: "No, la rissa no"

"Quando cominciano ad insultarsi sul piano personale e il dialogo diventa rissa, è finita la politica perché è finita la civiltà. Se devo inaugurare un metodo nuovo, bisogna partire dalle basi: quel tipo di conversazione sterile, inutile fatta di insulti a me non interessa. Io mi alzo e me ne vado. Se hai un metodo in testa, bisogna far sì che emerga” - così Michetti, ospite di Radio Radio, ha spiegato il motivo per cui ha lasciato il confronto. Secondo Michetti il dialogo è un punto fermo per risolvere i problemi. "Se tu sei un amministratore pubblico sei un uomo di Stato per cui gli interessi di fazione, personali e carrieristici debbono essere messi da parte: al centro ci deve essere la risoluzione del problema. E' una regola di civiltà". Poi dice che "i provvedimenti da emanare risentono del clima di odio, di contrapposizione sterile, fittizia o di compromesso esasperato". E "Roma oggi si è imbruttita purtroppo perché respira di un clima di odio e contrapposizione. Io sto sempre dalla parte del popolo e non mi interessa altro. Mi interessa la signora Maria ed è a lei che mi rivolgo: se qualcuno dei poteri forti viene da me, io sono soltanto il rappresentante della signora Maria. Io non mi piego, la mia schiena è sempre stata dritta: ho gestito miliardi di euro, 1.200 procedure complesse e non mi è rimasto attaccato un solo euro".

VIDEO | Enrico Michetti lascia il confronto tra candidati a sindaco: "No, la rissa no" 

Michetti abbandona il confronto: piovono critiche

“Spiace che Michetti non regga nemmeno un semplice confronto. Non si scappa davanti ai problemi. Ma si affrontano e si risolvono” - il commento di Roberto Gualtieri, candidato sindaco del centrosinistra. “Come sapete ho sempre valutato le persone e le proposte, senza badare al colore politico. Non conoscevo Enrico Michetti prima. Ma al confronto di ieri ha dimostrato di non avere i requisiti basilari per guidare Roma. "Michetti chi?", ecco chi” - il post di Carlo Calenda. 

"Virginia Raggi ha affrontato i Casamonica senza mai arretrare, Enrico Michetti, l'avvocato che risolve problemi, al primo confronto tra candidati a sindaco è già scappato? Figuriamoci che fugone se dovesse amministrare la Capitale" - ha scritto su Twitter l'assessore al Personale di Roma Capitale, Antonio De Santis. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michetti e il confronto abbandonato: “Dibattito fatto di insulti non mi interessa”

RomaToday è in caricamento