rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Elezioni Comunali Roma 2021

Michetti firma il Manifesto dei conservatori per Roma: “Orienterà mia azione politica”

Il candidato sindaco del centrodestra a Palazzo Ferrajoli per sottoscrivere il decalogo che aspira ad essere la "bussola valoriale del nuovo sindaco di Roma"

Il candidato sindaco di centrodestra, Enrico Michetti, ha firmato il Manifesto dei conservatori per Roma promosso dall’associazione Guido Carli e sottoscritto da esponenti del pensiero conservatore, cattolico e liberale. Un decalogo che aspira ad essere la bussola valoriale del nuovo sindaco di Roma. La presentazione a Palazzo Ferrajoli con la partecipazione della Fondazione De Gasperi, Competere, la Fondazione Farefuturo, il Centro studi Livatino, ECR e New Direction.

Michetti firma il Manifesto dei conservatori per Roma

“Per essere un buon Sindaco non basta essere un bravo amministratore o un tecnico capace: serve una visione, valori e sviluppare idee che orientino la propria azione politica. Solo così si può costruire la Roma del futuro" - ha detto Michetti sottoscrivendo il Manifesto dei conservatori per Roma. L'evento è stata l'occasione di un confronto tra esponenti del pensiero conservatore, cattolico e liberale, al fine di offrire un contributo di idee in vista delle prossime elezioni. 

Il Manifesto dei conservatori per Roma: decalogo per il futuro sindaco

"L'idea è quella di delineare una visione della Roma di domani - ha spiegato Giampaolo Rossi, primo firmatario del Manifesto - individuando temi e valori attorno ai quali sviluppare idee da concretizzare poi con atti amministrativi. Una sorta di filo d'Arianna per liberare la politica dal labirinto della tecnocrazia. Un buon sindaco, oltre che un valido amministratore, deve essere anche un grande visionario, per costruire la Roma del futuro".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michetti firma il Manifesto dei conservatori per Roma: “Orienterà mia azione politica”

RomaToday è in caricamento