Martedì, 28 Settembre 2021
Elezioni Comunali Roma 2021

La candidata no vax è irrintracciabile: Michetti pensa di toglierle il simbolo

Il candidato sindaco del centrodestra alle prese con l'imbarazzo per la candidatura di Francesca Benevento, ma sulla selezione delle liste si auto assolve: "Abbiamo controllato carichi pendenti"

“Mi dissocio apertamente da ogni parola e agirò di conseguenza” - così Enrico Michetti ha tuonato contro le opinioni espresse da Francesca Benevento, l’ex consigliera grillina no vax e complottista candidata nella sua lista civica per il Comune. Ma prima l’aspirante sindaco del centrodestra dovrà almeno riuscire a mettersi in contatto con lei. Si perchè Benevento “da giorni è irrintracciabile”.

Elezioni comunali, Francesca Benevento "irrintracciabile"

Lo staff di Michetti ha tentato di contattarla in tutti i modi per chiederle spiegazioni, per cercare una mediazione e probabilmente chiederle di ritirarsi dalla corsa verso l’Aula Giulio Cesare. La candidatura, con una selezione dei candidati che evidentemente non è stata così accurata per competenza e passato recente, è stata offerta e accettata: così, nel pieno imbarazzo per la scelta ormai fatta, Michetti, così apprendiamo, sta pensando di togliere a Benevento il simbolo. Di impedirle di fare campagna elettorale nel segno del suo nome. 

Michetti si diccocia dalla candidata no vax e complottista

"Le opinioni espresse in passato da Francesca Benevento, sui social, al riguardo del ministro Speranza (“è un ebreo che risponde agli ordine dei suoi padroni, di origine ebraica” ndr.), di cui non ero assolutamente a conoscenza, non rappresentano il mio pensiero, lo spirito della lista che porta il mio nome e tantomeno le idee dei partiti che compongono la coalizione che mi sostiene!” - si era affrettato a dire a mezzo stampa il candidato sindaco appreso delle vocazioni della sua candidata. 

Michetti assolve anche chi per lui, e con lui, ha fatto la selezione dei candidati civici: Benevento negli anni trascorsi nel parlamentino di Monteverde non si è di certo distinta per le sue azioni politiche e amministrative quanto piuttosto per le deliranti uscite no vax, complottiste e negazioniste. Dal premier Conte, secondo Benevento, adepto della setta degli Illuminati che “vuole controllare gli italiani con vaccini e microchip", al Covid “creato per arrivare a comandare l'uomo dall'interno" e per formare, tramite i vaccini, "una nuova specie di umani: impuri e schiavi".

Michetti si assolve selezione dei candidati: "Abbiamo controllato carichi pendenti"

"Abbiamo 2.500 candidati. Se dovessimo fare un excursus di tutto quello che hanno dichiarato negli ultimi 10 anni sui social…” - si discolpa Michetti. “Noi abbiamo chiesto i carichi pendenti, il casellario. E abbiamo preso le distanze in maniera ferma e decisa nel momento in cui abbiamo saputo. Valuteremo quali provvedimenti prendere, tra l'altro non siamo ancora riusciti a rintracciarla. Appena ci sarà la possibilità di un dialogo vedremo perché ha detto quelle cose". Dichiarazioni di certo incancellabili. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La candidata no vax è irrintracciabile: Michetti pensa di toglierle il simbolo

RomaToday è in caricamento