rotate-mobile
Elezioni Comunali Roma 2021 Centro Storico / Piazza del Popolo

In 10mila per Michetti e Meloni a Piazza del Popolo: "Con noi Roma pulita, efficiente e sicura"

"L'Italia del riscatto", lo slogan scelto da FdI per i comizi di Michetti e Meloni. La leader del partito: "Michetti poco conosciuto? Abbiamo scelto un sindaco, non un candidato"

Una piazza gremita, colorata dalle bandiere di partito e da palloncini tricolore. “Diecimila persone” - secondo gli organizzatori. E’ “L’Italia del riscatto”, questo lo slogan scelto da Fratelli d’Italia per il grande appuntamento prima delle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre. Nell’attesa le esibizioni di danza e arti marziali, dalle casse risuonano le canzoni di Raffaella Carrà, Pupo, Ricchi e Poveri, Rino Gaetano e Ligabue. Sul palco sfilano i candidati presidente di FdI nei municipi. Poi è il turno di Enrico Michetti: l’avvocato amministrativista e speaker radiofonico che Giorgia Meloni ha fortemente voluto come candidato sindaco di Roma. 

L'Italia del riscatto: Meloni e Michetti a Piazza del Popolo

Lui non lo dimentica. "Sono qua per un grande leader della politica nazionale ed europea: Giorgia Meloni. Il sindaco di Roma ha l'onore di rappresentare i suoi cittadini ma anche il più grande patrimonio al mondo". Con queste parole Michetti ha esordito dal palco di piazza del Popolo. "Quando mi sono candidato con il centrodestra ho capito cosa significasse: noi siamo gente per bene che rispetta la costituzione, il popolo, la famiglia, la patria. Ai confronti ci siamo presentati. L'unico vero - la frecciatina ai competitor che lo accusano di sottrarsi ai confronti - lo abbiamo fatto in piazza con migliaia di lavoratori e non ci siamo certo preoccupati di chi ci ha messo la faccia". 

Michetti: "Con noi città pulita, efficiente e sicura"

"Oggi il centrodestra è unito e fa paura perché vuole cambiamento, credibilità" - ha proseguito dal palco di piazza del Popolo. "Eravamo abituati a tutto ma i cinghiali a Roma non li avevamo mai visti", come parchi trasformati in giungle, sterpaglie, capre. "I cittadini di Roma attendono una  risposta al condono da 36 anni. Un tempo la carta di identità si rilasciava a vista, oggi ci vogliono 4 mesi e non vi parlo del diritto di superficie. Rimetteremo in piedi la macchina amministrativa - promette Michetti - asciugheremo i regolamenti: li renderemo snelli, intutitivi; faremo in modo che le unità amministrative siano piene di risorse umane e se non saranno formate le formeremo. Ma se la legge prevede che un cittadino debba ricevere una risposta entro 30 giorni da quando ha presentato la domanda al comune, questo dovrà accadere". Poi il passaggio su uno dei grandi temi della Capitale: i rifiuti. "Una rivista americana in questi giorni ha decretato che Roma è la capitale al mondo più sporca, una infamia che Roma non merita. Voi sapete che il comune ha il compito di raccogliere ed individuare i luoghi dove allocare gli impianti e la regione, dove il comune restasse inadempiente, deve sostituirsi al comune. Bene: il comune non ha fatto nulla e la regione non ha fatto niente" - l’attacco a Raggi e Zingaretti. "Berlino, Londra, Parigi corrono, vanno verso transizioni e determinano gli eventi. Noi li subiamo. Loro fanno le olimpiadi e noi ci occupiamo di monnezza". I soliti riferimenti alla storia dell’Urbe. E' con il passaggio finale che Michetti scalda la folla: “Il nostro augurio è che se ci consentono di poter cambiare davvero trasformeremo la Capitale in una città pulita, efficiente e sicura. Se Roma torna ad essere Roma non ce n'è più per nessuno".

Meloni dal palco di Piazza del Popolo: "A Roma serve qualcuno che sappia governare"

Qualche selfie con le bandiere al vento sotto l’obelisco, poi ovazione per Giorgia Meloni. "Grazie per questa piazza stupenda. Lo abbiamo promesso e l'ho abbiamo fatto. Non ci faremo mettere il bavaglio. Se tanta gente viene in piazza a sventolare una bandiera, è perchè oggi può dire di sentirsi fiera di essere di Fdi. Un partito che non si è mai venduto e ha sempre detto quel che pensa”. Meloni spiega perchè i romani dovrebbero votare Michetti: “A Roma servono una visione ma anche la capacità di realizzarla. E' una macchina complessa che se non la fai guidare da chi la sa marciare, non vai da nessuna parte. Rispetto ai suoi competitor ha un curriculum di tutto rispetto”. "Centri sociali, occupazioni abusivi, luoghi in cui qualcuno taglieggia famiglie in difficoltà. E la Raggi muta. Il centrosinistra in uno di questi posti ci ha fatto un incontro elettorale e chiedo ad Enrico Michetti di risolvere questo problema come suo primo intervento per far capire che l'aria è cambiata" - la richiesta della leader da Piazza del Popolo. E ancora: "I campi rom sono un monumento all'illegalità in cui bimbi vengono costretti all'illegalità. Come è possibile che si faccia finta di non vedere lo sfruttamento dei bambini? Dov'è la Raggi?". Veemente l’attacco alla sindaca: dalla questione non risolta dei rifiuti a quella del decoro e dei grandi eventi sfumati. "Raggi è 'fuori di testa'. Ha invitato i Maneskin in Campidoglio per farsi lo spot elettorale ma ha detto no alla prossima edizione dell'Eurovision Song Contest perché non ha impianti. Per fortuna - ironizza Meloni - non si può spostare il Vaticano altrimenti perderemmo il Giubileo del 2025".

L'appello di Meloni a romani: "Fidatevi di noi, proposte solide"

Roma da conquistare, il centrodestra ci crede. "Certo noi avremmo potuto scegliere una persona più conosciuta. Però il punto è che noi non abbiamo scelto un buon candidato, abbiamo voluto scegliere un buon sindaco: non mi importa di vincere le elezioni se poi la città non può essere governata come deve. Enrico è poco conosciuto? Lo faremo conoscere. E’ molto più facile far conoscere una persona capace che far diventare capace una persona conosciuta”. Sul finale l’appello ai romani: “Questa volta fidatevi di noi. Non votate con superficialità, votate informandovi, guardando alla serietà delle persone e alla solidità delle proposte”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 10mila per Michetti e Meloni a Piazza del Popolo: "Con noi Roma pulita, efficiente e sicura"

RomaToday è in caricamento